Iscriviti

Asus Strix GL702VI vs HP OMEN X65 Big Format: ecco le ultime gaming solutions dal CES 2018

All'ultimo CES 2018 di Las Vegas, Asus ed HP si sono sfidate a suon di soluzioni per il gaming, mettendo in campo il meglio delle rispettive proposte in stile RoG e OMEN: ecco a cosa e come giocheremo in futuro.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 gennaio 2018, alle ore 12:30

Mi piace
6
0
Asus Strix GL702VI vs HP OMEN X65 Big Format: ecco le ultime gaming solutions dal CES 2018

Il CES 2018 si è ormai concluso da una settimana, e le novità ivi presentate iniziano ad apparire anche sui media di settore e, nei casi più fortunati, nelle principali catene di distribuzione. Tra le novità emerse in sede di kermesse, ve ne sono state anche diverse inerenti il gaming che, nello specifico, ha ricevuto l’attenzione di due grossi brand, come HP ed Asus

L’americana Hewlett Packard, oltre ad aver annunciato due Chromebook, una versione modificata del recentissimo convertibile Envy X2 (questa volta con processori Intel di 7° generazione, HP Digital Pen, sistema di aggancio alla tastiera in stile iPad Pro, LTE opzionale), ha anche esibito due soluzioni per il gaming: nel primo caso, si tratta di un’app, l’Omen Game Stream, che dovrebbe permettere ai nuovi portatili da gaming dell’azienda di poter giocare in streaming, con flussi da gaming in risoluzione 1080p sino a 60 fps e latenze pari a 7 millisecondi, a patto – però – di avere quel che si suol dire una robusta” connessione.

Nel secondo caso, invece, si tratta di una novità decisamente hardware, sostanziata nell’OMEN X65 Big Format. In questo frangente, si tratta di un maxi display da 65 pollici, con risoluzione 4K e supporto all’HDR-10, particolarmente indicato per l’intrattenimento multimediale, ed il gaming, anche in ragione della latenza bassa, del supporto allo standard Nvidia G-Sync, e di una frequenza di refresh pari a 120 Hz

Se HP ha messo in campo la divisione OMEN, la taiwaese Asus ha replicato con la sua Republic of Gamers (ROG) il cui ultimo arrivato si è tradotto nel corposo (superficie 415 x 280 millimetri, spessore 37 mm) Strix GL702VI lungo ai cui lati, oltre al lettore di schede 2-in-1, troviamo anche una Ethernet Lan, un jack da 3,5 mm, una mini DisplayPort, una HDMI 2.0, e 4 USB (una Type-C, e tre normali 3.0). 

Il display “antiriflesso” del gaming notebook Asus Strix GL702VI è un 17.3 pollici, capace di erogare la risoluzione FullHD anche negli angoli periferici, ottimo per giocare grazie al refresh rate pari a 120 Hz, ed al supporto erogato verso il G-Sync che permette alla scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1080 (con 8 GB di memoria dedicata) di sincronizzare il suo refresh rate con quello del monitor, onde evitare scatti e ritardi. A supporto del segmento visivo, che può contare anche su una webcam HD e su una coppia di altoparlanti da 1W implementati con un’amplificazione intelligente (potenziale fino al 200%, con adeguamento in tempo reale), troviamo fino a 32 GB di RAM DDR4, uno storage ibrido che affida la capienza a 1 TB di archiviazione meccanica (7200 rpm), e la velocità a 512 GB di SSD con piattaforma NVMe PCIe e interfaccia M.2, ma – soprattutto – un processore di 7° generazione Intel Core i7-7700HQ: in questo modo, il gaming, il multitasking, le attività di post-produzione multimediale, e le applicazioni di realtà virtuale possono essere eseguiti senza distorsioni o compromessi, e senza il timore di eccessivi riscaldamenti, grazie alla dissipazione operata dall’heat pipe in concomitanza con 2 ventole da 12V

Molto interessante, nell’Asus Strix GL702VI, è anche la tastiera: quest’ultima, onde rendere i comandi più semplici da trovare, è suddivisa in 4 aree popolate di tasti WASD e chiclet, ottimi anche per la semplice digitazione (grazie agli 1.8 mm di corsa), con retroilluminazione ASUS Aura e tecnologia anti-ghosting che riconosce precisamente anche 30 pressioni contemporanee. Dotato di una batteria da 88 Wh, e delle connettività Wi-Fi ac e Bluetooth 4.1, animato da Windows 10 Home/Pro, l’Asus Strix GL702VI è già commercializzato nel nostro paese, iva inclusa, a 2999.00 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Tralasciando il maxi display HP Omen, sicuramente spettacolare nella fruizione ma necessitante di ampi spazi, sono curioso di sapere come funzionerà lo streaming videoludico ideato da HP per competere con similari soluzioni ideate da Valve e NVIDIA. Per quanto riguarda Asus, i suoi portatili da gaming sono sempre spettacolari e, in questo Strix, è ben difficile trovare qualcosa che non vada, vista l'estrema cura dedicata a display, potenza di calcolo, cura del suono, e tastiera retroilluminata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!