Iscriviti

A IFA 2020 arrivano due tablet e tre nuovi portatili targati Honor

L'attesissimo evento Honor tenutosi in Europa, in occasione di IFA 2020, ha permesso di apprezzare molti altri prodotti Honor, col sotto-brand di Huawei sugli scudi anche grazie a una tripletta di nuovi portatili MagicBook e a due nuovi tablet.

Hi-Tech
Pubblicato il 4 settembre 2020, alle ore 17:02

Mi piace
9
0
A IFA 2020 arrivano due tablet e tre nuovi portatili targati Honor

Nel corso dell’evento Honor tenutosi a Berlino, gli addetti ai lavori hanno potuto apprezzare, oltre a due nuovi smartwatch, anche una tripletta di portatili MagicBook migliorati, rispetto alla generazione scorsa, mediante il ricorso ai nuovi (ma anche più costosi) processori AMD Ryzen 5 4500U, e due nuovi tablet.

Partendo dai laptopMagicBook 14 (1.38 kg, a 749,90 euro) e 15 (1.53 kg, a 699,90 euro), ambedue adoperano display LCD FullHD panoramici a 16:9, con una diagonale di 14 pollici nel primo caso, e di 15.6 nel secondo: il processore è sempre il nuovo ed efficiente (15W di TDP) Ryzen 5 4500U, con GPU AMD Radeon Graphics, affiancato nel multi-tasking da una RAM DDR4 a doppio canale dimensionata a 8 GB, mentre lo storage garantisce avvii sprint grazie all’SSD PCIe NVME disponibile nella pezzatura da 512 GB.

Corredati di webcam pop-up al di sopra della tastiera (tra i tasti F6 ed F7), e abilitati al Bluetooth 5.0, i nuovi MagicBook 14 e 15 divergono nelle batterie, pure alimentate velocemente (a 65W, del 46% in mezz’ora nel primo modello, del 53% nel secondo), col laptop piccolo che integra un accumulatore da 56Wh e quello grande una batteria da 42 Wh: le porte I/O multimediali si sostanziano nel jack da 3.5 mm e nell’HDMI, ma non mancano due porte USB Type-A (di cui una 3.0), ed una USB di tipo C

Il pezzo forte dell’assortimento di nuovi portatili è il MagicBook Pro. Quest’ultimo, in 16.9 mm di spessore per 1.7 kg di peso, pone un display FullView (cornici da 4,9 mm, per uno screen-to-body del 90%) da 16.1 pollici, risoluto in FullHD (1920 x 1080 pixel) secondo un aspect ratio a 16:9, ben contrastato (1000:1), rappresentativo di un’ampissima gamma di colori (100% sRGB), e privo di fastidiosi sfarfallii (come attestato dal TUV Rheinland Flicker Free). A gestire l’area visuale concorre la GPU RX Vega 6 (con 6 cuda core da 1.500 MHz), chiaro sintomo della presenza del processore di vertice, l’esacore (4.0 GHz) a 12 thread AMD Ryzen 5 4600H, esigente energeticamente (45W TDP) anche se tenuto a freno da una dissipazione con “doppie ventole e tubi di calore“. Sul versante mnemonico, fanno bella mostra di sé 512 GB di storage a stato solido (PCIe NVME) e 16 GB di RAM (DDR4, dual channel). 

Sempre con webcam pop-up, nell’ambito della tastiera retroilluminata, ma anche con un sensore d’impronte digitali nascosto nel tastino d’accensione, il MagicBook Pro (899,90 euro), con Bluetooth 5.0, sfrutta il perimetro del corpo macchina per implementare un jack da 3.5 mm, una HDMI 2.0, tre USB 3.2 Type-A, e una Type-C. La batteria, da 56 Wh (11 ore di playing FullHD), può essere ricaricata rapidamente, recuperando in 30 min il 56%, grazie al Fast Charger, ancora da 65W. 

Passando ai tablet, al momento non previsti per il mercato nostrano, l’esile (7.55 mm di spessore per 460 grammi di peso, grazie allo chassis d’alluminio) Honor Pad 6 permette un’ottima visione di contenuti multimediali, grazie al display FullHD da 10.1 pollici, panoramico a 16:10, affiancato da due speaker stereofonici beneficiati dagli effetti audio Huawei Histen 6.1. Utilizzabile anche in mobilità, se nella versione con LTE, il tablet in questione è opzionabile nell’allestimento da 3+32 o 4+64 GB, ma sempre col processore Kirin 710 e con Android 10 sotto interfaccia Magic UI 3.1. 

Versione minore del precedente modello, l’Honor Pad X6 monta, nel corpo in alluminio, un display HD da 9.7 pollici: le webcam, da 2 megapixel nel frontale, e 5 dietro, sono confermate anche in questo tablet, come pure gli speaker stereo, ed il processore Kirin 710 che, però, potrà contare sul solo allestimento da 3+32 GB. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco. Honor s'è proprio data da fare: ottimi, come sempre, i nuovi MagicBook, è un peccato però che non arrivino in Italia anche i tablet, almeno stando ai primi dati forniti dal brand: il modello da 10.1 pollici, specie se con 4G, sarebbe davvero interessante da poter trasformare in un netbook niente male, con una cover con tastiera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!