Iscriviti

Tom Hanks scrive a Corona, bimbo bullizzato per il suo nome: "Hai un amico in me"

Tom Hanks ha scritto una lettera ad un bambino australiano di 8 anni preso in giro per il suo nome, Corona; poi gli ha regalato una macchina da scrivere vintage della marca omonima al nome del piccolo.

Gossip
Pubblicato il 24 aprile 2020, alle ore 20:37

Mi piace
7
0
Tom Hanks scrive a Corona, bimbo bullizzato per il suo nome: "Hai un amico in me"

Bimbo australiano di 8 anni bullizzato e deriso dai suoi coetanei per il suo nome, Corona, ha ricevuto nei giorni scorsi una lettera inaspettata da parte del celebre attore americano Tom Hanks, che si trova attualmente in Australia, dove sta trascorrendo la quarantena dopo aver scoperto la positività al Coronavirus.

Per quale motivo un famoso premio Oscar americano scriverebbe ad un bambino sconosciuto? Questa è la domanda che in tanti si stanno ponendo in queste ore, ma la risposta sta proprio nelle parole scritte dalla star di Hollywood, che ha voluto sostenere a modo suo il giovane protagonista di questa storia.

Tom Hanks scrive al bimbo di nome Corona

Stando a quanto si legge sulle principali agenzie di stampa internazionali, il giovane bimbo australiano aveva a sua volta inviato una missiva Tom Hanks  settimane prima, per informarsi del suo stato di salutel’attore e la moglie sono risultati positivi al Covid-19 – ma non solo, perché Corona ha condiviso con l’attore anche la sua amarezza e tristezza per i continui scherzi e attacchi ricevuti a causa del suo nome, che rievoca ormai inevitabilmente quello dell’odiato virus.

L’attore hollywoodiano, dopo aver letto la lettere del bambino, non c’ha pensato due volte e ha preso carta e penna per rispondere al piccolo, ma anche omaggiarlo con una splendida macchina da scrivere di marca omonima, Corona, gli ha scritto: “Fatti insegnare ad usarla e rispondimi“. Ma non sono solo queste le parole che Tom Hanks ha riservato al piccolo, poiché in seguito alla divulgazione delle missive che i due si sono scambiati in queste settimane, si è appreso che l’attore ha assunto dei toni molto affettuosi e amichevoli con il piccolo, in tal senso le sue parole: “Caro amico Corona. La tua lettera ci ha riempito di gioia! Grazie per essere un buon amico. Gli amici fanno stare bene gli amici quando sono giù“.

Poi Hanks ha aggiunto: “Sai, sei la prima persona che io conosca con questo nome, una corona come quella che accerchia il sole” – quindi ha proseguito –  “Credo che questa macchina da scrivere sia adatta a te, chiedi ai più grandi come funzioni e utilizzala per rispondermi“. Hanks ha poi concluso riprendendo una citazione della celebre pellicola cinematografica “Toy Story“, nella cui versione originale l’attore aveva doppiato il personaggio principale Woody: “P.S. Hai un amico in me“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Quello di Tom Hanks è decisamente un bel gesto, sincero e genuino, non certo una trovata pubblicitaria. Certo non sarà facile per il piccolo sopportare la derisione e gli scherni dei suoi coetanei a causa del suo nome così particolare, Corona, che sfortunatamente rievoca l'ormai temutissimo virus del Covid-19.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!