Iscriviti

Paolo Bonolis, i rapporti con Mediaset: "Cazzotti e carezze, come in Rai"

Il famoso presentatore si racconta in una lunga intervista a Fanpage, dove rivela il suo rapporto con il web e, soprattutto, racconta l'attuale rapporto con la Mediaset, che recentemente si vociferava non fosse dei migliori.

Gossip
Pubblicato il 6 maggio 2020, alle ore 14:54

Mi piace
Paolo Bonolis, i rapporti con Mediaset: "Cazzotti e carezze, come in Rai"

Il famoso presentatore Paolo Bonolis di recente ha dato sfoggio della sua capacità di usare il web, di poter quindi estendere la sua capacità istrionica di comunicazione, non solo attraverso il piccolo schermo, ma anche attraverso internet. Nonostante Bonolis, a più riprese, abbia affermato che le dirette Instagram e quant’altro non sono proprio il suo habitat naturale, il presentatore si è comunque cimentato con questa nuova forma di comunicazione e, come sempre, ha avuto un enorme successo.

Bonolis infatti ha iniziato, durante questo periodo di quarantena, le dirette con numerosi personaggi famosi, un po’ per rompere la solita noia da quarantena casalinga, un po’ anche per accontentare la moglie; infatti a tal proposito Bonolis risponde: “Io non credo di essere adatto alla comunicazione in questo territorio. Posso farlo, come tutti, ma è una territorio che per la mia predisposizione alla narrazione è forse troppo limitato“.

Chi infatti credeva o sperava di vedere il conduttore alle prese con lo smartphone, ad aggiornare i suoi tanti fan con foto, storie su Instagram, dirette e quant’altro, ha sbagliato di grosso; diciamo che per Bonolis questo è un modo come un altro per passare il tempo, ma a detta stessa del presentatore, non è il suo modo più congeniale di comunicare.

Si passa poi ai rapporti con la sua azienda lavorativa Mediaset, infatti si è molto vociferato negli ultimi tempi a proposito dei rapporti abbastanza tesi tra Bonolis e l’azienda in questione, ma Paolo ha chiarito la questione, affermando che non è proprio così, ma che in linea di massima ci sono, come in tutti i rapporti, lavorativi e non, degli alti e bassi, in Mediaset così come in Rai.

Infatti il conduttore aggiunge in merito: “Con Mediaset si discute, a volte sono d’accordo e altre no, talvolta sono carezze, in altri casi cazzotti. Ho avuto con loro scontri come li ho avuti quando ero in Rai. Io non sono un aziendalista a prescindere, devo rendere conto a un contratto, ma anche a me stesso, contratto firmato 59 anni fa“.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!