Iscriviti

Maurizio Costanzo commenta la preghiera di Barbara D’Urso in diretta: "È stato imbarazzante"

Intervistato dal sito Panorama, il giornalista Maurizio Costanzo ha voluto commentare la preghiera in diretta tra Barbara D'Urso e Matteo Salvini a "Live - Non è la D'Urso".

Gossip
Pubblicato il 3 aprile 2020, alle ore 13:21

Mi piace

L’ultima puntata di “Live – Non è la D’Urso“, il talk show di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso nella prima serata di domenica, ha fatto discutere molto a causa della preghiera fatta in diretta con Matteo Salvini. Il leader della Lega, uno dei tanti ospiti della diretta, ha voluto soffermarsi sul Coronavirus, ricordando tutti coloro che sono morti a causa del Covid-19.

Per ricordare le vittime, Barbara D’Urso ha deciso di pregare insieme a Matteo Salvini recitando l'”Eterno riposo”. Questa scena è stata poco apprezzata dal pubblico da Casa, in cui molti hanno accusato la conduttrice di strumentalizzare sui morti. Proprio alla base di ciò è stata lanciata una petizione su “Change.org” intitolata “Cancellare i programmi di Barbara D’Urso”, dove al momento si contano più di 380 mila firme.

Maurizio Costanzo commenta la preghiera di Barbara D’Urso

Il marito di Maria De Filippi, intervistato sul sito di “Panorama“, il settimanale di attualità, politica, società ed economia diretto dal giornalista Maurizio Belpietro, ha voluto commentare la scena vista durante l’ultima puntata di “Live – Non è la D’Urso”.

Maurizio Costanzo boccia totalmente il gesto di Barbara D’Urso: “È capitato anche a me in mezzo a una diretta di dire una preghiera mentale, ma farla in pubblico è un’altra cosa. Mi sono rivisto lo spezzone della puntata di domenica scorsa e le dirò che quel passaggio mi ha provocato un po’ di disagio e un po’ d’imbarazzo”.

Nella stessa intervista, Maurizio Costanzo ha voluto commentare la tv ai tempi del Coronavirus, con le emittenti che si sono visti costretti a stravolgere i loro palinsesti: “So che il pubblico è affezionato a certi volti, li cerca e li vorrebbe in onda ma è oggettivamente difficile fare televisione. Io ‘L’Intervista’ la realizzo stando a distanza di un metro dall’ospite e non c’è neanche il cameraman in studio”. Esclude comunque il “Costanzo Show”, poiché ammette che senza pubblico non avrebbe molto senso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!