Iscriviti

L’ultimo saluto di Jason Priestley a Luke Perry: “Buonanotte dolce principe”

Anche Jason Priestley ha voluto unirsi ai messaggi di cordoglio espressi via social a seguito della morte di Luke Perry. Ecco qual è stato l’ultimo saluto di quello che per tutti è il Brandon di Beverly Hills 90210.

Gossip
Pubblicato il 8 marzo 2019, alle ore 16:02

Mi piace
14
0
L’ultimo saluto di Jason Priestley a Luke Perry: “Buonanotte dolce principe”

L’improvvisa scomparsa di Luke Perry, stroncato da un ictus all’età di 52 anni, ha sconvolto il mondo del cinema e numerosi fan dell’attore sparsi in tutto il mondo. Tra i tanti ad aver voluto commemorare l’interprete di Dylan McKay di Beverly Hills 90210, c’è stato anche Jason Priestley, l’attore canadese che nel più famoso dei teen drama interpretava il ruolo di Brandon Walsh. All’epoca entrambi erano gli idoli di intere folle di ragazzine, che a seconda dei gusti preferivano uno piuttosto che l’altro.

Brandon era sicuramente riflessivo e saggio, a differenza di Dylan, un personaggio molto più problematico, tanto affascinante quanto dannato. Ispirato a James Dean, Dylan sotto quell’armatura da uomo rude e distaccato, in verità nascondeva un cuore tenero e disponibile verso il prossimo. E fu anche questa dicotomia a porre le basi per il successo di una serie che è rimasta nel cuore di tanti teenager degli anni ’90.

Non sorprende quindi che alla sola notizia di una possibile reunion del cast, milioni di fan hanno espresso il desiderio di assistere quanto prima ad un progetto che avrebbe fatto rivivere personaggi come Kelly, Steve e Brandon. Nel gruppo era anche atteso Luke Perry, che a seguito della morte non potrà però più dare il volto al personaggio di Dylan.

Con la sua scomparsa, tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio. Tra questi anche Jason Priestley è riuscito a trovare le parole dopo alcuni giorni di profondo sconforto. “Luke non era solo una star, ecco perché io e molti altri stiamo soffrendo così tanto adesso. So che chi ha avuto la fortuna di conoscerlo o incrociare la sua strada oggi è estremamente triste” ha voluto ribadire sui social.

E dopo aver ricordato che la loro amicizia nata sul set non si è mai assopita, con amarezza ha dovuto constatare che altrettanto non si è potuto dire sulla luce di Luke Perry. Aggiungendo quindi che la candela più luminosa impiega la metà del tempo per consumarsi, Jason ha concluso con un commovente “E tu Luke, eri così luminoso. Buonanotte dolce principe”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La morte di Luke Perry è stata un fulmine a ciel sereno. Per chi ha vissuto gli anni ’90, lo ricorderà come una star tra i giovani. Amatissimo dalle ragazzine che perdevano la testa per lui e che non si facevano scappare nemmeno un poster, è difficile credere che ora non ci sia più. Evidentemente Luke si è immedesimato in quel Dylan che in Beverly Hills si sentiva che sarebbe morto troppo presto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!