Iscriviti

Jerry Calà, le parole shock dell’attore: "Dicono che puzzo di morto"

Il celebre attore italiano Jerry Calà si è raccontato a tutto tondo in una recente intervista, dove ha rivelato il motivo per cui non lo vediamo più al cinema.

Gossip
Pubblicato il 23 ottobre 2018, alle ore 09:54

Mi piace
8
0
Jerry Calà, le parole shock dell’attore: "Dicono che puzzo di morto"

Jerry Calà, il celebre attore comico, è tornato a far parlare di sé non tanto per i suoi ultimiti successi musicali . dei veri e propri tormentoni estivi che hanno fatto ballare e divertire in tanti – ma soprattutto per delle dichiarazioni fatte nel corso di una recente intervista, riguardanti il suo desiderio di ritornare a fare cinema.

Un’intervista semi seria quella del celebre componente de “I Gatti di Vicolo Miracolo”, il gruppo di comici che ha fatto la storia dello spettacolo del nostro Paese e che ancora in tanti rimpiangono, per quel modo di fare satira – scherzoso ma pungente nello stesso tempo -, a Radio Rai 2 nella trasmissione “I Lunatici”, dove l’attore si è raccontato a tutto tondo, senza risparmiare niente e nessuno. 

Le dure parole di Jerry Calà sul cinema

Jerry Calà è stato uno dei cantanti e degli attori italiani più amati del nostro Paese, ma allora per quale motivo non torna più sul piccolo e grande schermo da anni? Lo spiega lo stesso artista a “I Lunatici” dicendo: “Altrove gli attori che hanno una storia vengono tenuti da conto e coccolati, vengono chiamati per fare delle parti anche come genitori o come nonni” – per poi proseguire con – “Qui invece si dice che uno puzza di morto“.

Parole shock a cui poi fanno seguito quelle riguardanti il suo rapporto con Mara Venier – attuale conduttrice di “Domenica In” – non sempre felice, tanto che la stessa conduttrice tempo fa fu la prima a rivelare dei suoi tradimenti. I toni dell’intervistano però cambiano, si fanno più seriosi quando Jerry interviene sul caso Asia Argento.

La decisione di “X Factor” di allontanare la giudice dopo le rivelazioni di Jimmy Bennett – l’attore americano ha accusato la Argento di violenza sessuale – ha diviso l’opinione pubblica, e sul tema Jerry Calà dice: “Avrei tenuto Asia Argento a X Factor” – per poi proseguire – “Anche in questo caso ci vorrebbe la Var sul posto per capire cosa veramente è successo. L’unica cosa che mi viene da dire è che mi sembra strano che in Italia abbiano accusato solo uno“.

Il pensiero di Calà sul movimento #metoo poi prosegue: “Vi spiego io come stanno le cose: quelli che fanno queste cose, sono quelli che non contano nulla” – e continuando dice – “Queste cose le fanno gli sfigati, gli ‘pseudosegretari’ che millantano amicizie, sono loro che vanno a intortare le povere ragazzine che sognano di entrare nel mondo del cinema“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - E' semplicemente assurdo che un personaggio come Jerry Calà non sia più chiamato a lavorare sul piccolo e sul grande schermo, preferendogli dilettanti allo sbaraglio. Il suo brio non ha pari, ed in coppia con la Venier a "Domenica In" non solo li vedrei bene, ma farebbero impallidire la concorrenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!