Iscriviti

Guendalina Tavassi vittima degli hacker: "Barattano le mie foto per avere più followers"

Non accenna a placarsi l'uragano che ha investito l'ex gieffina Guendalina Tavassi. Nuovi particolari sono stati svelati dalla ragazza, che afferma che le sue foto oggi sono anche oggetto di baratto.

Gossip
Pubblicato il 12 dicembre 2020, alle ore 10:06

Mi piace
6
0
Guendalina Tavassi vittima degli hacker: "Barattano le mie foto per avere più followers"

Un vero e proprio uragano ha investito di recente la nota gieffina Guendalina Tavassi. Come oramai in molti sanno infatti, la ragazza è stata di recente vittima di uno spiacevolissimo attacco informatico sul suo smartphone, il quale ha provocato la diffusione di materiale privato in rete, ovvero di foto e video osé che dovevano essere destinate unicamente ed esclusivamente a suo marito.

La Tavassi, dopo le dovute denunce verso terzi e verso chiunque continui a condividere e diffondere le immagine incriminate, si è ritrovata a spiegare la vicenda anche nel salotto di “Live- Non è la D’Urso”, affermando che la persona che ora più di tutti sta soffrendo è proprio suo marito: “Umberto non è abituato a tutto questo. Lui è un imprenditore, ha un’azienda a Napoli, la sua città. Ha una vita del tutto diversa dalla mia. Quei video erano destinati a lui, me li aveva chiesti perché io vivo a Roma e sentiva la mia mancanza“.

Non sembra però essere finita qui per Guendalina. La ragazza infatti ha da poco appreso che le sue foto e video sono ad oggi oggetto di baratto, per chiedere in cambio un aumento dei followers: “Su alcuni gruppi barattano quelle foto e video per ricevere più follower su Instagram“. Come se non bastasse la spudorata violazione della privacy, oggi la Tavassi si ritrova anche a combattere contro questa forma di “scambio”.

Per la serie “oltre al danno anche la beffa”, sembra che non tutti abbraccino la versione di Guendalina, ovvero che è stata vittima di un attacco hacker che ha rubato i contenuti intimi sul suo smartphone. Si è iniziata infatti a diffondere la notizia che in realtà la storia delle foto rubate sia solo vicenda organizzata a tavolino, dove tutto è stato programmato, architettato per il solo scopo di tornare alla ribalta.

A queste accuse infondate la Tavassi risponde con rammarico: “Quando sento queste cose non so sa ridere o piangere… Come potrebbe una madre fare una cosa simile? È assurdo solo pensarlo. Sono una brava ragazza. La gente è cattiva e non vede l’ora di gettare fango sugli altri“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Non penso che la Tavassi abbia un secondo fine. Una moglie, madre di famiglia, non si spingerebbe mai ad architettare una vicenda del genere, mettendo a rischio l'onore di un'intera famiglia, solo per avere un po' di notorietà. Di certo la ragazza ha subito un attacco hacker e sicuramente può dichiararsi vittima di questa storia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!