Iscriviti

GF Vip, le scuse social di Mario Balotelli dopo la frase su Dayane Mello: "Le donne sono la mia vita"

Con un lungo post scritto sulle sue storie di Instagram, Mario Balotelli ha spiegato la frase rivolta a Dayane Mello che ha indignato il web.

Gossip
Pubblicato il 24 ottobre 2020, alle ore 13:47

Mi piace
2
0
GF Vip, le scuse social di Mario Balotelli dopo la frase su Dayane Mello: "Le donne sono la mia vita"

Nella puntata di ieri del “Grande Fratello Vip“, il reality show di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini insieme ai due opinionisti Antonella Elia e Pupo, è entrato negli studi di Cinecittà Mario Balotelli. L’ex calciatore dell’Inter ha infatti voluto fare una sorpresa a Enock Barwuah, dal momento che i due sono molto legati.

Oltre ad aver chiacchierato con Enock, però, Mario Balotelli ha avuto un breve confronto con Dayane Mello, sua ex fiamma. L’ex concorrente di “Pechino Express” dichiara che avrebbe apprezzato molto di aver Super Mario nella casa, mentre lui ha risposto con una battuta poco apprezzata dagli utenti di Twitter. Proprio per questo motivo Alfonso Signorini subito dopo ha preteso le scuse di Balotelli, che sono puntualmente arrivate.

Mario Balotelli ritorna sulla questione di Dayane Mello

Il calciatore è sembrato abbastanza pentito già durante l’undicesima puntata del “Grande Fratello Vip”, ma sui propri canali social ha voluto nuovamente chiedere scusa sia a Dayane che a tutte le donne offese per la sua frase di cattivo gusto rivolta alla modella.

Balotelli, in una recente storia su Instagram, ha dunque pubblicamente chiesto scusa alle donne che si sono sentite offese dalla sua infelice battuta, dichiarando poi: “Con Dayane ho una confidenza e un modo di parlare tale che potrebbe sembrare volgare ma le voglio un mondo di bene! Quindi basta fare le femministe o maschilisti e chiedo scusa per chi si sente offesa ma se non conoscete i rapporti tra persone prima di giudicare informatevi”. Ha concluso infine affermando di avere due mamme, tre sorelle e una figlia, le donne sono la sua vita e non bisogna speculare sull’ignoto.

Infatti il calciatore, nato da Thomas e Rose Barwuah nel ’90, è stato affidato al tribunale del minori di Brescia nel 1993 ed è stato poi affidato alla famiglia Balotelli; solamente negli anni è riuscito a perdonare la sua famiglia naturale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Diciamo che Mario Balotelli è stato chiamato anche grazie al suo linguaggio da "bad boy", anche se con Dayane Mello ha superato la sottile linea della decenza. Va detto però che Balotelli si è sin da subito scusato con lei e anche il suo post su Instagram sembra essere sincero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!