Iscriviti

Lavorare alla PlayStation 5 risulta più semplice del previsto: lo affermano gli sviluppatori

La Digital Foundry investiga sullo sviluppo delle nuove console proposte da Sony e Microsoft. I dati parlano chiaro: risulterebbe più semplice lavorare allo sviluppo della nuova PlayStation 5 rispetto alla nota Xbox Serie X.

Games
Pubblicato il 20 settembre 2020, alle ore 13:36

Mi piace
4
0
Lavorare alla PlayStation 5 risulta più semplice del previsto: lo affermano gli sviluppatori

Che si tratti della Xbox Series X della Microsoft o della PlayStation 5 della Sony, le console di nuova next gen sono attese da tutti. L’uscita delle nuove console si distingue in due precise date: il 10 Novembre avverrà l’uscita della Xbox Serie X della Microsoft, mentre il 19 Novembre avverrà l’uscita della PlayStation 5 di Sony. In occasione delle nuove uscite, la nota società Digital Foundry ha voluto svolgere un sondaggio sul campo, mandando Richard Leadbetter a intervistare gli sviluppatori che hanno lavorato alla progettazione delle nuove console. 

Richard Leadbetter ha svolto molte interviste a molti sviluppatori che hanno lavorato alla progettazione della PlayStation 5, ma sembra che nessuno di questi ultimi si sia particolarmente lamentato. Leadbetter ha affermato che tutti coloro che sono stati intervistati erano particolarmente contenti di poter lavorare alla nuova console, in quanto presentava lo stesso ambiente di sviluppo per la PlayStation 4 ma con un hardware totalmente nuovo e più potente del precedente. 

Il discorso sembra differente dalla parte della Microsoft, dove le interviste hanno presentato un riscontro alternativo. Durante le interviste svolte da Leadbetter, gli sviluppatori dedicati alla progettazione della Xbox Serie X avrebbero esibito un leggero malcontento. Non vi è dubbio che la nuova console risulti leggermente più potente rispetto alla PlayStation 5, tutto grazie alle modifiche apportate nella progettazione.

Nonostante gli sviluppatori ne siano felici, essi hanno riscontrato dei problemi a causa del passaggio dal modello XDK, classico della tecnologia Xbox, al modello GDK. Il passaggio al nuovo modello offre un ambiente più dedicato a PC e Xbox, ma ciò ha reso i tempi di sviluppo più lenti e difficoltosi.

La nuova implementazione richiederebbe un periodo di conoscenza e adattamento più lungo rispetto all’ambiente di sviluppo di PlayStation 5. Tuttavia, tale sistema risulterebbe positivo per una prospettiva a lungo termine, dato che la nuova tecnologia servirebbe a semplificare l’ecosistema unificato tra PC Windows e Xbox. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Nicola Ivu

Nicola Ivu - Se da una parte lo sviluppo della PlayStation 5 risulta facilitato, il nuovo modello adoperato dalla Microsoft per lo sviluppo della sua console potrebbe costare caro alla sua nota rivale. Lo sviluppo della Xbox Serie X potrebbe risultare leggermente più lento attualmente, ma in futuro potrà risultare ben più veloce rispetto ai tempi di produzione di Sony. Inoltre ricordiamo che il nuovo sistema implementa un ambiente che comprende sia l'ambito console, sia l'ambito PC, aspetto che può rivelarsi molto utile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!