Iscriviti

Bluestacks X: ufficiale anche in Italia il nuovo servizio di cloud gaming (ibrido)

A sorpresa, Bluestacks ha reso noto d'aver varato, in forma di beta accessibile a tutti un nuovo servizio, gratuito, di cloud gaming (invero ibrido) che permetterà di giocare ai principali titoli videoludici di Android semplicemente via browser, senza scaricare nulla.

Games
Pubblicato il 1 ottobre 2021, alle ore 10:11

Mi piace
2
0
Bluestacks X: ufficiale anche in Italia il nuovo servizio di cloud gaming (ibrido)

Ormai da qualche tempo, il cloud gaming non è più una novità, basti pensare a Google Stadia, Amazon Luna, Apple Arcade e a molti altri. Da oggi, il novero di questo segmento in continua ascesa (complice anche la miglior qualità delle connessioni), può contare, anche in Italia, su un nuovo protagonista, rappresentato da Bluestacks X.

La nota società californiana Bluestacks, che da circa un decennio porta sui computer le applicazioni di Android mediante un apposito client scaricato circa 1 miliardo di volte, in passato ha seguito l’approccio di un emulatore che usava le risorse del computer ospitante per consentire l’uso anche su hardware da computer delle amate applicazioni del robottino verde. Onde espandere la propria base utente, ora tale progetto è stato esteso anche a coloro che non dispongono di un hardware necessariamente potente.

Il tutto avviene grazie al summenzionato servizio Bluestacks X che, in versione beta, permette di sfruttare una combinazione tra le risorse cloud based di Now.egg e quelle locali del giocatore, in modo ad esempio, di poter ridurre l’inevitabile latenza che si verifica quando si eseguono applicazioni cloud based. Per usare la nuova piattaforma, è possibile adoperare un comune browser su computer (Win10 e 11), notebook, sistema macOS, device mobili (Android, iOS), Chromebook e Raspberry Pi, senza trascurare alcuni modelli di smart TV. Non mancherà, poi, la possibilità di accedere alla piattaforma anche mediante client app, alcune delle quali native per Windows 10 e Windows 11. 

Una volta entrati in Bluestacks X sarà possibile scegliere un gioco (ad oggi per lo più di strategia e giochi di ruolo), tra i 14 ad oggi già presenti dei 200 promessi, con numerose aggiunte settimanali, mandandolo in esecuzione: a quel punto, dopo essersi autenticati su Google Play Giochi, si potrà giocare al titolo scelto senza scaricare alcunché, cosa comunque possibile per alcuni titoli, col gioco che, in quel caso sarà eseguito nel comune Bluestacks App Player che si usa per emulare le app Android.

Da notare, inoltre, come suggerisce il portale AndroidPolice, che “BlueStacks si occupa anche di pre-mappare i tasti su specifici controlli touch sul display virtuale, così puoi attivare i tuoi attacchi senza fare affidamento solo sul tuo mouse“. Infine, nel varo del progetto X, Bluestacks ha compreso anche l’integrazione con Discord, per chattare nel mentre si gioca. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Mica male questa novità: ho provato il servizio, e devo dire che, per essere una beta, va bene. C'è una certa fluidità nei movimenti e non ho notato inceppamenti nei minuti del test. Si dovrà vedere quando il tutto andrà a pieno carico, con molti utenti connessi in contemporanea. Certo, l'idea di portare sul cloud l'esperienza di Bluestacks (per ora limitata come numero di giochi) è intelligente e sembra giungere al momento opportuno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!