Iscriviti

Vettel smentisce le voci sul possibile ritiro: “Amo correre e non è cambiato niente”

Sebastian Vettel ha dovuto ancora una volta smentire le voci sul suo possibile ritiro a fine stagione. Come da lui ribadito, nonostante i risultati non proprio confortanti, non ha intenzione di fermarsi in quanto continua ad amare le corse.

Formula 1
Pubblicato il 27 giugno 2019, alle ore 17:06

Mi piace
5
0
Vettel smentisce le voci sul possibile ritiro: “Amo correre e non è cambiato niente”

Negli ultimi mesi, all’interno dei paddock si è diffusa l’idea che Sebastian Vettel stia meditando il ritiro a fine stagione; anche la stampa inglese ha scritto in merito alla possibilità del pilota tedesco di ritirarsi a fine stagione. Il tenore della notizia ha più volte costretto il diretto interessato a smentire un’indiscrezione che rischiava di mettere in subbuglio l’intero Circus.

Quando l’argomento sembrava essere archiviato, sono arrivate le polemiche legate alla penalità del Canada, che di fatto ha precluso alla Rossa la tanto agognata prima vittoria stagionale. Anche nell’appuntamento sul circuito del Paul Ricard, il quattro volte campione del mondo non è riuscito a trovare il giusto feeling con la sua monoposto, condizione che in gara gli ha permesso di raccogliere solo un misero quinto posto.

Queste nuove circostanze, secondo alcuni osservatori avrebbero fiaccato la tenacia del pilota di Heppenheim, sempre più demoralizzato per una mancanza di risultati che comincia a farsi imbarazzante. Il rischio di rivivere quanto già visto con Alonso, diventa così un’ipotesi sempre più possibile, e di conseguenza anche preoccupante. Da qui è nuovamente tornata in auge la voce del possibile ritiro alla fine del campionato.

In ragione di questi nuovi rumors, Sebastian Vettel ha voluto per l’ennesima volta ribadire di non essere preoccupato dalle avversità del momento: “Lo sarei se avessi potuto arrivare davanti e non ci fossi riuscito. Abbiamo fatto il massimo possibile quest’anno, ma al massimo avremmo potuto conquistare due round”.

Infine, dopo aver ricordato che vorrebbe essere in una posizione differente in classifica, sottolinea di pensare solamente a ridurre il gap con la Mercedes. Per concludere ha anche ribadito che l’idea del ritiro, al momento non lo sfiora nemmeno lontanamente: “Forse non sarò abbastanza intelligente ma non penso molto a queste cose. Amo correre e non è cambiato niente”. Anche durante l’ultimo Gran Premio si è divertito molto a guidare, pur non potendo andare oltre al quinto posto finale. Senza poi dimenticare che il suo contratto scade nel 2020, e lui ha tutta l’intenzione di onorarlo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Penso che per quanto possa dire, Sebastian Vettel abbia diversi dubbi sul suo futuro con la Rossa. Salvo miracoli, anche quest’anno è andato, ragion per cui il 2020 sarebbe davvero l’ultima spiaggia. A quel punto incaponirsi per vincere con la Ferrari, potrebbe dimostrarsi psicologicamente deleterio; meglio quindi valutare se cambiare squadra oppure ritirarsi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!