Iscriviti

Formula 1: si studia la partenza del Mondiale. Ecco il nuovo calendario

Resa nota la bozza del nuovo calendario del Mondiale. Partenza in Austria a luglio con due GP. A Monza si corre il 6 settembre. Chiusura il 13 dicembre ad Abu Dhabi. Salta il GP di Monaco

Formula 1
Pubblicato il 14 maggio 2020, alle ore 20:58

Mi piace
7
0
Formula 1: si studia la partenza del Mondiale. Ecco il nuovo calendario

Il mondo della Formula 1 prova ad ipotizzare la partenza del Mondiale 2020, fermo per la pandemia dovuta al diffondersi del coronavirus. La FIA e i team, stanno lavorando affinché si possano disputare 19 gare delle 22 previste inizialmente, in modo da avere una stagione quasi completa.

Secondo le ultime informazioni, riportate dal magazine britannico Autosport, la stagione dovrebbe partire il prossimo 5 luglio con il Gran Premio d’Austria sul circuito Red Bull Ring di Spielberg, nella prima delle due gare che saranno disputate sulla stessa pista. I piloti, infatti, la domenica successiva gareggeranno nuovamente sullo storico Österreichring.

Anche il circuito di Silverstone in Gran Bretagna ospiterà due prove mondiali, e precisamente il 26 luglio e il 2 agosto. Seguiranno altri tre GP nello stesso mese: Ungheria (il 9), Spagna (il 23) e Belgio (il 30). Nel week end tra il 4 e il 6 settembre, il circo della Formula 1 farà tappa in Italia per il Gran Premio di Monza. Azerbaigian il 20 e Russia il 27, le altre gare del mese di settembre.

Ad ottobre (il 4) si recupera il GP della Cina, non disputato lo scorso 19 Aprile. A seguire, come da programma iniziale, GP del Giappone (l’11) e GP degli USA (il 25). Saranno ben 4 le gare da disputarsi nel mese di novembre: GP del Messico (l’1), GP del Brasile (l’8), GP del Vietnam (il 22) e GP del Bahrain (il 29). Sul circuito Sakhir di Manama, nel deserto del Bahrain, i piloti gareggeranno anche la settimana successiva (il 6 dicembre), prima di spostarsi ad Abu Dhabi per la chiusura della stagione il 13 dicembre.

Da questa bozza di calendario sono ben sei i circuiti esclusi dalla stagione 2020. Dopo gli annullamenti dei GP d’Australia, GP di Monaco e Gp di Francia, non saranno recuperate neanche il GP d’Olanda, GP del Canada e GP di Singapore. Le gare, almeno inizialmente, si disputeranno a porte chiuse.

Ecco la bozza del nuovo calendario del mondiale di Formula 1

  • 5 luglio GP Austria
  • 12 luglio GP Austria II
  • 26 luglio GP Gran Bretagna
  • 2 agosto GP Gran Bretagna II
  • 9 agosto GP Ungheria
  • 23 agosto GP Spagna
  • 30 agosto GP Belgio
  • 6 settembre GP Italia
  • 20 settembre GP Azerbaigian
  • 27 settembre GP Russia
  • 4 ottobre GP Cina
  • 11 ottobre GP Giappone
  • 25 ottobre GP Usa
  • 1 novembre GP Messico
  • 8 novembre GP Brasile
  • 22 novembre GP Vietnam
  • 29 novembre GP Bahrain
  • 6 dicembre GP Bahrain II
  • 13 dicembre GP Abu Dhabi
Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Anche la Formula 1 ha dovuto fare i conti con la pandemia coronavirus. Per cercare di salvare una stagione, che non può essere rimandata, come per esempio è stato fatto per i Giochi Olimpici, si sta studiando un calendario che comunque garantisca un numero discreto di corse, per dare validità al campionato mondiale. Nel nuovo programma, non ancora definitivo, ci saranno tre circuiti che faranno il bis (Austria, Gran Bretagna e Bahrain) e alcune gare storiche che nel 2020 non si correranno, come Montecarlo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!