Iscriviti

Yediot Aharonot Haim Eshed: "Gli alieni esistono, sono in contatto con Israele e Usa"

Lo ha dichiarato al Jerusalem Post l'ex capo della sicurezza spaziale israeliana. Dal Pentagono non vogliono commentare le affermazioni di Eshed, silenzio stampa anche da parte del Governo israeliano.

Esteri
Pubblicato il 9 dicembre 2020, alle ore 22:09

Mi piace
0
0
Yediot Aharonot Haim Eshed: "Gli alieni esistono, sono in contatto con Israele e Usa"

Stanno facendo discutere le dichiarazioni di Yediot Aharonot Haim Eshed, ex capo della sicurezza spaziale israeliana, che durante un’intervista al quotidiano Jerusalem Post ha affermato che “gli alieni esistono” e sarebbero anche in contatto con lo stesso Israele e con gli Stati Uniti d’America. Le dichiarazioni di Eshed hanno provocato scalpore, come è facile immaginare, tra gli ufologi e tra i sostenitori delle teorie del complotto. D’altro canto le autorità israeliane hanno preferito non commentare le dichiarazioni di Eshed. Tantomeno il Pentagono ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito a queste parole. 

Eppure l’ex capo della sicurezza spaziale si dice sicuro di quello che afferma, e ha informato i cronisti che ci sarebbe anche una sorta di accordo intergalattico tra Usa e alieni. Di ciò ne sarebbe anche a conoscenza il presidente Donald Trump, che nel corso della sua presidenza sarebbe stato anche in punto di effettuare alcune dichiarazioni in tal senso. Poi però il tycoon avrebbe ricevuto precisi ordini di tacere, questo al fine di evitare una sorta di “isteria di massa”

Nasa: “Dobbiamo ancora trovare segni di vita extraterrestre”

Eshed ha anche affermato che su Marte esisterebbe una base sotterranea dove rappresentanti americani ed alieni collaborano tra di loro. In sostanza, secondo l’uomo, esisterebbe una sorta di confederazione galattica, che però starebbe aspettando il momento opportuno per rivelare all’umanità l’esistenza di forma di altre forme di vita nell’universo. A tal proposito la Nasa ha informato che “dobbiamo ancora trovare segni di vita extraterrestre” e per questo gli scienziati sono al lavoro ogni giorno. 

Bisogna precisare che Eshed è una persona molto stimata nel suo Paese, in quanto da ex capo della sicurezza spaziale israeliana ha supervisionato il lancio di molti satelliti. L’esperto ha dichiarato che se avesse detto ciò alcuni anni fa sarebbe stato preso per pazzo, mentre adesso sembra che gli uomini siano più pronti ad accettare l’esistenza di altre forme di vita intelligenti nello spazio. 

La ricerca di vita oltre la Terra è uno dei progetti che la comunità scientifica sta portando avanti da anni. Si pensi ad esempio al progetto Seti, proposto nel 1960 da Frank Drake e tutt’ora in corso. I ricercatori di questo progetto, attraverso l’invio di onde radio nel cosmo, sperano un giorno di riuscire a captare dei segnali da altre civiltà. Il Seti è un’organizzazione scientifica privata, senza scopi di lucro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Sono dichiarazioni forti quelle di Yediot Aharonot Haim Eshed. Forse nello spazio esistono altre forme di vita oltre la nostra, ma non sappiamo se queste ultime siano più o meno intelligenti. La ricerca in questo senso continuerà ma al momento, nonostante lo scalpore provocato dalle dichiarazioni dell'ex capo della sicurezza israeliana, non ci sono prove concrete di civiltà evolute oltre la Terra. La ricerca continuerà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!