Iscriviti

Violenta scossa di terremoto 7.2: i primi aggiornamenti

La terra sta tremando anche oggi, innescando inevitabilmente il panico e la paura tra la popolazione. Ecco cosa è accaduto sulla base dei primi aggiornamenti.

Esteri
Pubblicato il 26 maggio 2022, alle ore 16:01

Mi piace
0
0
Violenta scossa di terremoto 7.2: i primi aggiornamenti

Ascolta questo articolo

Un terremoto o sisma consiste in una serie di rapide oscillazioni del suolo, dovute a un brusco rilascio dell’energia accumulatasi in una zona sotterranea compresa tra poche decine di metri e centinaia di chilometri di profondità, l’ipocentro. Il punto sulla superficie terrestre situato sulla verticale dell’ipocentro si chiama epicentro.Durante un terremoto può verificarsi una scossa principale, seguita da una serie di repliche di minore intensità o scosse di assestamento.

La “forza” dei terremoti si misura in due modi diversi: calcolandone la magnitudo, ossia l’energia sprigionata nel punto di origine (l’ipocentro), oppure l’intensità, cioè valutando gli effetti che quel terremoto ha provocato sull’ambiente o sulle opere costruite dall’uomo (case, strade, ponti).

Cosa sta accadendo 

 Alle 7.02 (le 14.02 in Italia) nel sud del Perù, l’U.S. Geological Survey, ossia ilo Servizio Geologico USA, ha rilevato Una scossa di terremoto di magnitudo 7.2, con epicentro segnalato a 13,1 chilometri a sud-est di Azangaro a una profondità di 217,8 chilometri. L’area dell’epicentro dista oltre 800 chilometri dalla capitale Lima.

Il terremoto è stato avvertito anche in Cile e in Bolivia, innescando inevitabilmente il panico tra la popolazione ma, per il momento, non si registrano danni e non si hanno notizie di vittime. L’Ingv ha precisato che nell’area interessata avvengono frequentemente terremoti superficiali e profondi causati dalla “subduzione” della placca oceanica di Nazca al di sotto del continente sudamericano.

La scossa è stata avvertita nettamente, causando panico in grandi città del centro sud come Cusco, Moquega, Tacna, Apurimac e Arequipa e la popolazione si è riversata nelle strade, temendo forti repliche del fenomeno, mentre il traffico è rimasto paralizzato. Per il momento, stando ai primi aggiornamenti, non sono stati segnalati danni significativi alle infrastrutture o perdite di vite umane, ma alcuni smottamenti da frane e caduta di massi. Finora, come riferito da radio RPP di Lima, la situazione è sotto controllo ma presto ci saranno ulteriori aggiornamenti. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Ogni volta che la terra trema, la paura e il panico sono alle stelle e posso capirlo, specie in quelle zone che sono a rischio. Mi auguro che tutto si stoppi e che non si verifichino danni a cose o persone. Speriamo di avere presto ulteriori aggiornamenti che ci possano rincuorare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!