Iscriviti

USA, uccisa a 14 anni da una pallottola della polizia: era nel camerino di un negozio

Valentina Orellana-Peralta aveva solo 14 anni ed è stata uccisa da una pallottola della polizia mentre provava un abito per una festa in un camerino. La sua morte ha sconvolto gli USA.

Esteri
Pubblicato il 29 dicembre 2021, alle ore 19:47

Mi piace
0
0
USA, uccisa a 14 anni da una pallottola della polizia: era nel camerino di un negozio

La polizia di Los Angeles ha diffuso il video della bodycam sulla sparatoria nella quale la settimana scorsa è rimasta uccisa una ragazza di 14 anni che si trovava nel camerino di un negozio insieme a sua mamma. 

Si tratta dello sconvolgente video in cui la 14enne Valentina Orellana-Peralta viene uccisa a Los Angeles nel grande magazzino Burlington, nell’area di North Hollywood, San Fernando Valley, mentre provava un abito per una festa.

La tragedia 

La morte di Valentina, avvenuta lo scorso 23 dicembre, ha sconvolto gli USA. La ragazzina è stata colpita a morte da un poliziotto che aveva sparato contro un sospetto. Il proiettile avrebbe oltrepassato il muro dietro di lei, colpendola fatalmente. 

Il filmato della videocamera della polizia mostra un certo numero di agenti che arrivano sulla scena con le pistole spianate. Pochi secondi dopo aver individuato il sospetto, uno di loro apre il fuoco con una pistola a canna lunga. L’uomo cade a terra e viene ammanettato.Il materiale fornito ai media dalla polizia mostra il fermo immagine di uno dei colpi che il poliziotto ha sparato saltando dal pavimento, colpendo il muro esterno dello spogliatoio dove si nascondevano Valentina e sua madre. 

Pur trattandosi di un incidente, la polizia è stata molto criticata per un presunto uso eccessivo della forza. Molti ritengono infatti che sia stato un grave errore sparare colpi all’interno del grande magazzino a due giorni da Natale. Il capo della polizia Michel Moore ha detto di aver ordinato un’indagine completa sull’episodio. “L’incidente che ha provocato la morte di una innocente è devastante per tutte le persone coinvolte”, le sue parole. Il capo della polizia ha aggiunto di essere “profondamente dispiaciuto per la perdita della vita di questa giovane ragazza e so che non ci sono parole che possano evidenziare l’inimmaginabile dolore per la famiglia”.

 Il gruppo ispanico per i diritti civili Lulac denuncia come gli agenti abbiano risposto hanno agito in modo avventato.“E’ indifendibile che agenti di polizia addestrati di Los Angeles possano aprire il fuoco in un negozio affollato nel pieno dello shopping natalizio, senza prima sapere con certezza se il sospettato fosse armato”, ha affermato il presidente, Domingo Garcia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Non ci sono davvero parole per descrivere l'accaduto. Mi auguro che presto si faccia chiarezza su questa terribile vicenda in cui ha perso la vita una ragazzina di soli 14 anni. L'uso della forza eccessivo è davvero inconcepibile. Mi stringo al dolore dei familiari della povera vittima e mi auguro che simili tragedia non accadano più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!