Iscriviti

USA: uccide moglie e 3 figli e si suicida, la tata fa l’agghiacciante scoperta

Il 44enne Jasen Hudgens ha ucciso la moglie Marla ed i tre figli piccoli della coppia, due gemelle di 6 mesi ed un bambino di 3 anni. A scoprire l'agghiacciate delitto la tata della famiglia. Pare che la moglie fosse infelice e volesse lasciare il marito.

Esteri
Pubblicato il 19 novembre 2022, alle ore 21:13

Mi piace
1
0
USA: uccide moglie e 3 figli e si suicida, la tata fa l’agghiacciante scoperta

Ascolta questo articolo

Un agghiacciante caso di omicidio suicidio ha visto la morte di tre bambini piccoli ed i loro genitori. È avvenuto a Phoenix, in Arizona, dove un uomo ha ucciso le figlie gemelle di 3 mesi, il figlio di tre anni, la moglie e poi ha puntato la pistola contro sé stesso. A scoprire l’agghiacciante omicidio è stata la babysitter della famiglia, che è arrivata a casa della famiglia intorno alle 8 di mercoledì mattina ed ha trovato i corpi della 40enne Marla Hudgens e di suo marito, il 44enne Jasen Hudgens.

Inoltre la tata ha riscontrato un fortissimo odore di gas, tanto che il personale del servizio di emergenza sanitaria ha dovuto attendere ore per poter entrare nella casa. La polizia ha detto che c’erano serbatoi di propano aperti all’interno della casa ed una linea del gas che non era collegata ad un elettrodomestico da cucina.

All’interno dell’abitazione, gli agenti di polizia hanno scoperto anche i corpi dei tre figli della coppia: Christopher di tre anni e le gemelle di 6 mesi, Gwen e Faye. La causa ufficiale della morte dei suoi quattro membri della famiglia è al momento ancora sconosciuta, dato che la polizia non ha rilasciato ulteriori informazioni al riguardo, confermando solamente che i cadaveri mostravano “ovvi segni di trauma” e che il 44enne è morto per una ferita d’arma da fuoco auto inflitta. 

Le autorità hanno detto che Jasen è sospettato di aver ucciso  tutti gli altri membri della famiglia prima di spararsi, ed al momento si ritiene che sia l’unico sospettato dell’orrendo crimine. L’uomo potrebbe poi aver lasciato il gas aperto, sperando di cancellare ogni traccia del suo delitto.

Non è chiaro da quanto tempo la coppia fosse sposata, ma secondo alcuni amici Marla aveva confidato loro di essere “infelice” e di voler porre fine al suo matrimonio, ma non pensavano che la vicenda potesse finire in modo così violento.  “Non abbiamo mai avuto alcun sentore da lei che si sentisse spaventata, minacciata o insicura“, ha detto il suo caro amico Brett Hagerty. Un altro amico, Khanh Andersen, ha l’omicidio è avvenuto circa due mesi dopo che la sorella di Marla si è suicidata.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Molti uomini ritengono che le loro compagne ed i figli non siano esseri umani distinti, ma parte della loro "proprietà", e quindi non accettano quando questo loro "possedimento" vuole andarsene. Finisce quindi che prevale l'opinione di "o con me o con nessuno", e ammazzano l'intera famiglia. Qui bisogna agire come società sull'educazione degli uomini fin da bambini, per eliminare questo radicato sentimento che rovina la vita delle persone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!