Iscriviti

USA, trovato uomo morto in un congelatore. La moglie lo avrebbe conservato per 11 anni

In una cittadina di Utah gli agenti della polizia hanno trovato il corpo di un uomo senza vita rinchiuso in un congelatore. Al momento si ipotizza che stia lì da circa undici anni.

Esteri
Pubblicato il 29 novembre 2019, alle ore 09:39

Mi piace
1
0
USA, trovato uomo morto in un congelatore. La moglie lo avrebbe conservato per 11 anni

Gli agenti di una cittadina dell’Utah, uno stato americano, hanno fatto irruzione in una casa di una donna 75 enne per sincerarsi delle sue condizioni. A chiamare la polizia è stato un addetto della manutenzione dell’appartamento, poiché da due settimane non riusciva più a mettersi in contatto con l’anziana.

Una volta entrati in casa, gli agenti hanno trovato il corpo senza vita della signora, nel letto, morta per cause naturali. Mentre attendevano i loro colleghi, i poliziotti sul posto hanno iniziato a fare qualche ricerca, facendo una macabra scoperta.

La macabra scoperta fatta nel congelatore

Gli agenti infatti hanno trovato in casa il corpo di un uomo senza vita che era conservato in un freezer. La vittima è stata poi identificata in Paul Edwards Mathers, 69 enne. I motivi della sua morte non si conoscono ancora, ma si ipotizza che la moglie – dopo il decesso di quest’ultimo – abbia deciso di conservare il cadavere nel congelatore non dichiarando il decesso del marito.

Come si può leggere sul sito della CNN, la polizia ha ipotizzato da quanto tempo l’uomo si trovasse lì: “Il corpo dell’uomo era “completamente intatto” e la polizia crede che sarebbe stato nel congelatore per almeno un anno e mezzo fino ad un massimo di 11 anni”. Come riportato dal sito “Il Messaggero”, invece, gli agenti avrebbero interrogato anche alcuni vicini della signora, tra i quali in molti hanno dichiarato di non vedere l’uomo da più di dieci anni.

Per il momento, le indagini sono ancora in una fase embrionale, ma dopo l’autopsia la polizia si dichiara pronta ad agire e a trovare la verità: “Siamo solo all’inizio dell’indagine. Dopo l’autopsia capiremo da quale punto partire”. Il tutto ovviamente si dovrebbe focalizzare sulle cause del decesso dell’uomo, con l’obbiettivo di scoprire se si è trattato di un omicidio oppure di un decesso per cause naturali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - È incredibile pensare solamente di tenere un uomo morto chiuso nel proprio congelatore per undici anni. Non credo ci siano dei motivi validi per farlo, a meno che la donna, morta anche lei per cause naturali, avesse qualcosa da nascondere. Di certo, grazie alle prossime indagini si potrà far luce sul mistero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!