Iscriviti

USA, stermina la famiglia nel giorno del suo compleanno: poi si uccide

Terribile mattanza in Texas, negli Stati Uniti, dove un 15enne ha ucciso la madre, il padre e la sorellina a colpi d'arma da fuoco in un camper. Il giovane si è suicidato una volta dopo essere stato braccato dai poliziotti.

Esteri
Pubblicato il 20 settembre 2021, alle ore 20:22

Mi piace
0
0
USA, stermina la famiglia nel giorno del suo compleanno: poi si uccide

Una terribile tragedia si è verificata negli scorsi giorni in Texas, precisamente giovedì 16 settembre, quando un adolescente di 15 anni ha sterminato a colpi d’arma da fuoco tutta la sua famiglia, ovvero i due genitori e la sorellina. L’autore del delitto è William Quince Colburn III. Il delitto si è verificato in un camper parcheggiato vicino a un’area ricreativa della contea di Aransas, nel sud del Texas. La notizia è stata riportata in queste ore dai media italiani. 

Secondo gli investigatori il massacro è stato compiuto durante il giorno in cui il ragazzo festeggiava il compleanno. Il 15enne avrebbe così scelto di dare “sfogo” alla goia prendendo un fucile e sparando all’impazzata contro i famigliari. Dopo aver compiuto la strage il giovane ha pubblicato tutta la scena sui social network: le immagini non sono sfuggite alla polizia, che si è recata immediatamente sul posto. Gli inquirenti hanno trovato senza vita anche i due cani della famiglia. 

Minacciava altre stragi

Nei suoi post sui social il giovane avrebbe minacciato di avere in mente altre strage, di cui una in una scuola. Le forze dell’ordine hanno affermato che se non fosse stato per i post scritti dal ragazzo non si sarebbe arrivati subito ad intercettare il responsabile dell’efferato delitto. Il giovane si è suicidato all’arrivo degli agenti. 

I poliziotti hanno udito uno sparo. Il giovane si sarebbe tolto la vita con la stessa arma con cui ha fatto fuori i genitori e la sorellina. Una volta sul posto gli agenti federali hanno imposto la resa al 15enne, che per tutta risposta ha preso l’arma da fuoco e si è sparato da solo. Il Texas è sotto shock per quanto accaduto.

Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, non è escluso che possano conoscersi ulteriori particolari su questa strage compiuta negli Stati Uniti d’America. Gli inquirenti ritengono che il ragazzo sarebbe stato pronto a colpire senza problemi i suoi obiettivi che aveva menzionato nei suoi post. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno riflettere su quanto sia importante il problema del possesso e della libera vendita delle armi negli Stati Uniti. Questo giovane non si sa come si sia trovato quest'arma in mano. Saranno gli inquirenti a stabilire gli eventuali dettagli ma è chiaro che negli USA ci voglia un cambio sulla vigente legislazione in materia di possesso di armi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!