Iscriviti

USA, SMS al padre defunto: dopo quattro anni una risposta

Risponde un estraneo alla giovane che teneva aggiornato il padre sulla sua vita: "Ho perso mia figlia cinque anni fa, sei un angelo". L’uomo, intestatario del vecchio numero del defunto, non voleva spezzare il cuore alla giovane, "una donna straordinaria".

Esteri
Pubblicato il 29 ottobre 2019, alle ore 08:23

Mi piace
6
0
USA, SMS al padre defunto: dopo quattro anni una risposta

Ciao papà, sono io. Domani sarà un’altra giornata difficile!“, un sms che, come tutti gli altri, doveva cadere nel vuoto perché il destinatario, il padre, è morto da 4 anni. Chastity Patterson, 23 anni di Newport, Arkansas, sapeva di scrivere qualcosa che nessuno avrebbe mai letto, ma ciò che fortemente voleva era tener vivo il ricordo del genitore aggiornandolo quotidianamente sulla sua vita.

Giovedì, però, dopo che Chastity aveva inviato il suo messaggio, il cellulare ha inviato un segnale di ritorno. Il padre, o qualcuno per lui, le stava rispondendo. Il numero di telefono del genitore defunto era stato riassegnato, fatto che negli Stati Uniti succede spesso. Brad è lo sconosciuto che riceveva da tempo le confidenze della ragazza al padre.

Nel messaggio di giovedì, quarto anniversario della morte del padre, la giovane aveva fatto un sunto della sua vita, ricordando di non averlo mai dimenticato e, anzi, di aver sentito ogni giorno la sua mancanza. In quanto a salute e studi scrive: “Ho battuto il cancro e non mi sono più ammalata: ti avevo promesso che mi sarei presa più cura di me stessa!“, poi racconta di aver completato gli studi al college e di essersi laureata con il massimo dei voti.

Parla francamente della sua vita sentimentale: “Mi sono innamorata e mi si è spezzato il cuore, ma ho sollevato la testa e sono diventata una donna ancora più forte”. In questo tempo Chastity ha perso tutti i suoi amici e ha toccato il fondo ma, ora, scrive sempre al padre, qualcuno è entrato nella sua vita e l’ha salvata.

Si dice “Pronta” anche ad avere figli e a questo proposito scrive: “tu ne saresti davvero felice”. La giovane parla anche del matrimonio e dice di esserne intimorita “perché dovrò camminare in quella lunga navata da sola e tu non sarai lì a dirmi che è tutto a posto“. L’SMS si conclude positivamente: “Sto facendo benone, saresti così orgoglioso della donna che sono diventata…

Chastity non aveva mai immaginato che un giorno, a uno dei suoi messaggi, sarebbe giunta una risposta. Ed invece, giovedì, un lungo messaggio commuovente ha lasciato la giovane di stucco: “Ciao tesoro. Non sono tuo padre, ma ho ricevuto tutti i tuoi sms negli ultimi quattro anni. Attendo con ansia i tuoi messaggi mattutini e i tuoi aggiornamenti notturni”. L‘uomo poi si è presentato e a sua volta ha raccontato qualcosa di sé a Chastity.

Brad, nell’agosto del 2014, ha perso la figlia in un incidente d’auto e i messaggi di Chastity lo hanno tenuto in vita nel suo immenso dolore. Chastity aveva perso il padre e Brad la figlia. Così quegli sms, per Brad, erano dei messaggi di Dio. Brad ha ascoltato il dolore e accolto le confidenze di Chastity, qualche volta avrebbe voluto risponderle, ma non voleva spezzarle il cuore. L’ha vista crescere come avrebbe voluto veder crescere sua figlia e afferma: “Sei una donna straordinaria e mi sarebbe piaciuto che mia figlia fosse diventata come te“.

Poi il grazie a Chastity che quotidianamente gli ricorda “che un Dio c’è, e che non è colpa sua se mia figlia se n’è andata. Lui mi ha dato te, il mio piccolo angelo“, conclude un messaggio con le parole che ogni padre vorrebbe dire a ciascuno dei propri figli: “Sono davvero orgoglioso di te!“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Ci sono coincidenze nella vita che aiutano a superare momenti di difficoltà. Questa ne è una. Due sofferenze per la perdita di una persona cara si sono incontrate nel verso giusto: una benedizione! Scrivere della o alla persona cara defunta penso sia un modo per non lasciar scappare il suo ricordo, un modo per tenerla viva, almeno nella memoria. Secondo me farebbe bene a molti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!