Iscriviti

USA: padre aggredisce un Pastore 33enne che ha molestato il figlio di 9 anni

Un padre ha violentemente picchiato un Pastore 33enne dopo averlo registrato mentre palpeggiava il figlio di 9 anni alla fermata dello scuolabus. Il religioso Michael Coghill è stato arrestato per atti indecenti su minori.

Esteri
Pubblicato il 26 settembre 2021, alle ore 13:31

Mi piace
2
0
USA: padre aggredisce un Pastore 33enne che ha molestato il figlio di 9 anni

Un padre ha picchiato violentemente un Pastore della Chiesa dopo averlo colto sul fatto presso la fermata dello scuolabus mentre palpeggiava suo figlio di soli 9 anni. A raccontare la vicenda, svoltasi nello stato dell’Oklahoma negli Stati Uniti, è stata la polizia che è intervenuta ed ha arrestato il Pastore.

Quando la Polizia di Oklahoma City è arrivata sul posto, il Pastore Michael Coghill aveva il cranio fratturato e la cavità orbitale sinistra incrinata. L’uomo, che ha 33 anni, è stato quindi arrestato e incriminato per atti indecenti su minore, ed è attualmente in custodia presso il Centro di Detenzione di Oklahoma City, mentre non è chiaro se il padre sia stato incriminato per l’aggressione.

La brutta vicenda ha inizio lunedì scorso, quando il bambino ha raccontato ai genitori che aveva visto spesso il Pastore fare jogging in zona mentre aspettava lo scuolabus, e che lunedì gli si era avvicinato e lo aveva toccato in modo tale da metterlo a disagio. Il padre ha quindi deciso nei giorni successivi di nascondersi e registrare il figlio alla fermata dell’autobus per verificare cosa stesse succedendo.

E’ così che mercoledì l’uomo ha lasciato il figlio alla fermata come al solito, e si è nascosto in auto riprendendo la fermata. Il Pastore è passato davanti ai bambini facendo jogging, poi è tornato indietro ed ha nuovamente palpeggiato il bambino, il tutto ripreso dal video del padre. E’ allora che l‘uomo è sceso di macchina ed ha affrontato Coghill, aggredendolo brutalmente.

All’arrivo della polizia, il padre ha semplicemente mostrato agli agenti il video appena registrato che ha portato all’immediato arresto del Pastore. Coghill, Pastore presso la Chiesa di Cristo di Lakehoma, non viveva neanche nel vicinato dove si trova la fermata dello scuolabus, ma si recava appositamente in zona in cerca di potenziali vittime.  Condanne unanimi dal vicinato e dalla Chiesa locale, che ha rimosso il profilo del Pastore dal suo sito ufficiale e postato una dura condanna delle sue azioni su Facebook.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Ha fatto bene, tanto per aver palpeggiato un bambino la giustizia non gli fa niente. Non vengono puniti neanche quando li violentano, figuriamoci quando li toccano e basta. In certi casi purtroppo è meglio farsi giustizia da soli, almeno in questo modo una sorta di giustizia si riesce ad ottenere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!