Iscriviti

Usa, madre abbandona il figlio in un’oasi: lui rincorre la sua auto, lei lo investe e lo uccide

Una tragedia immane arriva dagli Usa dove una madre ha prima tentato di abbandonare il figlio in un'oasi e poi, resasi conto che il bambino provava a rincorrere la sua auto, lo ha investito, ucciso e, infine, gettato in un fiume.

Esteri
Pubblicato il 3 marzo 2021, alle ore 14:46

Mi piace
1
0
Usa, madre abbandona il figlio in un’oasi: lui rincorre la sua auto, lei lo investe e lo uccide

Non ci sono parole per descrivere quanto accaduto il fine settimana scorso nella cittadina di Middletown, nello stato dell’Ohio, in Usa.  Qui una madre 29enne, Brittany Gosney, è ora accusata di omicidio premeditato del figlio, il piccolo James Robert Hutchinson, insieme al compagno 42enne James Hamilton. 

La storia che sto per raccontarvi è raccapricciante, sempra tratta da un film dell’orrore: la donna ha guidato fino a una riserva naturale nella contea di Preble, ha fatto scendere il piccolo dal veicolo con l’intento di abbandonarlo in quel luogo sperduto. Ma il bambino, che probabilmente ha intuito quanto gli stava per accadere, ha rincorso l’auto. Lei, a quel punto, lo ha investito e trascinato per alcuni metri fino ad ucciderlo per poi ritornare sul posto della tragedia una mezzoretta dopo. 

Il racconto della madre-assassina

La donna ha dichiarato di aver trovato suo figlio in mezzo al sentiero morto con un trauma cranico, di averlo caricarto in auto e riportato a casa, rlla sua camera da letto al piano di sopra per poi disfarsi del suo corpicino, ormai cadavere, gettandolo nelle acque del fiume Ohio. 

Nella giornata di domenica, quindi molte ore dopo l’omicidio del povero James, la donna ha avuto il coraggio di denunciare la scomparsa del figlio. Messa alle strette dagli agenti della polizia, che hanno subito notato delle forti incongruenze nei racconti della madre-assassina, la 29enne ha ammesso di averlo ucciso. 

Sia lei che il compagno sono in carcere, quest’ultimo per soppressione e occultamento di cadavere ma non per omicidio. Il corpicino non è ancora stato ritrovato. Sono attualmente incorso le operazioni di ricerca, guidate dalla Polizia locale e da un team di esperti. Nella casa della coppia vivevano anche altri due bambini, che sono stati allontanati e presi in custodia dai servizi sociali. I minori potrebbero aver visto scene drammatiche. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Orrore, crudeltà, non ci sono parole per descrivere la follia della mente umana. Rip in pace piccolo James e speriamo che tutte le tue sofferenze spariscano per sempre. Riguardo alla madre-assassina e al suo compagno...carcere a vita, ergastolo. Bisogna rinchiuderli e buttare via per sempre le chiavi delle loro celle! Non ci sono altri rimedi!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!