Iscriviti

USA: crolla un palazzo di 12 piani, si scava per cercare i 99 dispersi

Un condominio di 12 piani è parzialmente crollato giovedì notte in Florida. Lotta contro il tempo per trovare i 99 dispersi tra le macerie, finora 3 morti confermati.

Esteri
Pubblicato il 25 giugno 2021, alle ore 09:12

Mi piace
4
0
USA: crolla un palazzo di 12 piani, si scava per cercare i 99 dispersi

Sono almeno 99 le persone al momento disperse in seguito al crollo parziale di un palazzo in Florida avvenuto giovedì notte. La tragedia è avvenuta alle 1:30 del mattino a Surfside, dove il condominio di 12 piani e 136 unità abitative è improvvisamente collassato, coinvolgendo circa 55 appartamenti nel crollo.

Al momento si parla di tre morti, ma la cifra è purtroppo destinata a salire, dato l’alto numero dei dispersi che i soccorritori stanno ancora cercando sotto le macerie. 53 delle persone inizialmente considerate disperse sono riuscite a mettersi in contatto con le autorità o i familiari che li cercavano, 10 persone ferite sono state trattate sul posto, mentre due sono state portate in ospedale in condizioni più gravi ed una di queste è in seguito deceduta. 35 le persone tratte in salvo dai vigili del fuoco, tra i quali anche l’ex vice sindaco della città Barry Cohen.

Mi sono svegliato sentendo un botto, pensavo fosse una tempesta, poi ha iniziato a muoversi il letto e poi tutta casa si è mossa“, ha raccontato l’uomo. Quando si è reso conto di cosa stava succedendo, ha svegliato la moglie ed hanno cercato di uscire dalla porta, ma il metallo contorto del palazzo collassato glielo ha impedito. Come molti altri residenti, ha dovuto attendere sulla terrazza assieme alla moglie fino a che i pompieri non sono riusciti a raggiungerli e a metterli in salvo.

Le unità cinofile sono al lavoro per cercare sotto le macerie eventuali sopravvissuti, ed hanno finora estratto vivi un bambino e la madre, anche se la donna ha dovuto subire l’amputazione della gamba per poter essere liberata. Ciononostante, la presenza dei cani finora non ha portato al ritrovamento di altre persone, facendo temere il peggio per l’alto numero di dispersi.

Le persone sono invitate a cercare di telefonare ai propri cari dispersi per cercare di guidare i soccorritori, che sentendo le suonerie da sotto le macerie potrebbero individuare i dispersi. Le cause del disastro sono in corso di accertamento. Pare che fossero in corso nell’edificio dei lavori per rifare il tetto del palazzo, che era stato costruito nel 1981.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - All'una di notte saranno stati tutti a letto, presi all'improvviso nel sonno, di giorno magari sarebbero stati fuori al lavoro o a scuola. Spero che non se ne siano neanche accorti, povera gente, con 99 persone disperse dubito altamente che il bilancio delle vittime rimanga sempre ad uno, è sicuramente destinato a salire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!