Iscriviti

Usa, bimbo di 8 anni cade dalla bici e un batterio mangiacarne lo uccide

Liam Flanagan, un bambino di 8 anni viene ucciso da un pericoloso batterio mangiacarne. Succede in America, nello stato dell'Oregon. Tutta colpa di una caduta dalla bici.

Esteri
Pubblicato il 27 gennaio 2018, alle ore 11:08

Mi piace
11
0
Usa, bimbo di 8 anni cade dalla bici e un batterio mangiacarne lo uccide

Sta facendo il giro del mondo la notizia del bambino americano morto a causa di un batterio mangia-carne. La notizia giunge da Pilot Rock, cittadina della West Coast, nello stato dell’Oregon, dove il malcapitato Liam Flanagan viveva con la sua famiglia.

Liam Flanagan, 8 anni, stava giocando tranquillo davanti a casa, come ogni giorno, ma per una fortuita caduta dalla sua bici si è procurato una ferita all’inguine. La madre è corsa subito con Liam al pronto soccorso di Pendleton, dove il bimbo è stato rimandato a casa dopo essere stato medicato con sette punti di sutura. Sembrava una sciocchezza, un piccolo incidente di gioco che capita prima o poi a tutti i bambini, invece quello che è successo dopo ha dell’incredibile.

Dopo alcuni giorni dalla caduta Liam continuava a lamentare dolore il piccolo quindi è stato accompagnato nuovamente all‘ospedale di Pendleton e dopo un breve ricovero è stato operato d’urgenza. I medici dell’ospedale di Pendleton non sono però riusciti a debellare il batterio, perciò Liam è stato trasferito in aereo al Doernbecher Children’s Hospital di Portland dove ha subito altre operazioni. Liam ha dovuto subire ben quattro operazioni, ma ormai era troppo tardi perché il batterio mangiacarne che lo aveva aggredito aveva invaso anche i muscoli.

Dopo 8 giorni di sofferenze per il piccolo Liam il drammatico epilogo: il bimbo non ce l’ha fatta, la sua famiglia ha dovuto dirgli addio prematuramente per una circostanza che mai nessuno avrebbe potuto immaginare potesse avere una conclusione così drammatica.

Al piccolo era stata diagnosticata una fascite necrotizzante, una malattia mortale nel 30% dei casi e che infatti non ha lasciato scampo al bimbo. Liam aveva subito l’amputazione degli arti, ma nemmeno questa grave menomazione è stata sufficiente a salvarlo dalla morte.

Il caso di Liam aveva scosso talmente tanto i cittadini statunitensi che su GoFundMe era stata aperta una raccolta fondi per sostenere la sua famiglia nelle spese mediche  mentre il bambino era in ospedale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rosalba Bonaccini

Rosalba Bonaccini - Una vera tragedia quella che ha colpito il piccolo Liam e la sua famiglia. Disperato l'appello di Sara Hebard, la mamma di Liam su Fox12: “Vorrei dire a tutti di abbracciare sempre i vostri bambini perché non potete sapere quanto presto se ne andranno e fate sempre attenzione, non sottovalutate mai quello che può sembrare un semplice incidente”.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!