Iscriviti

USA: bambino di 7 anni ucciso da un parassita al cervello dopo un bagno nel lago

David Pruitt è morto a soli sette anni dopo aver contratto Naegleria fowleri, un parassita che distrugge il cervello contratto durante un bagno in un lago.

Esteri
Pubblicato il 16 agosto 2021, alle ore 11:01

Mi piace
0
0
USA: bambino di 7 anni ucciso da un parassita al cervello dopo un bagno nel lago

Un bambino di soli sette anni è morto dopo aver contratto un parassita raro che ha compromesso il suo cervello durante un bagno in un lago della California. La morte del piccolo David Pruitt è avvenuta lo scorso 7 Agosto, secondo quanto confermato dalla famiglia del bambino, lo stesso giorno un cui era stato ricoverato a sette giorni dalla visita al lago.

Ad uccidere il bambino è stata la Naegleria fowleri, una ameba che vive in acqua dolce come laghi e fiumi o in acque stagnanti e che causa la meningoencefalite amebica primaria (detta anche PAM), che attacca il sistema nervoso centrale nel cervello. Si tratta di una malattia che ha un andamento estremamente rapido e che, se non diagnosticata e curata velocemente, porta alla morte in meno di sette giorni.

Siamo straziati nel riportare che il nostro piccolo dolce David è scomparso“, scrive la famiglia nella pagina GoFundMe. “E’ ora nelle braccia amorevoli del Nostro Signore insieme ai membri della famiglia che sono scomparsi prima di lui. Siamo felici del fatto che non soffra più e che sia nelle mani migliori“.

Il parassita Naegleria fowleri viene tipicamente contratto in acque contaminate entrando nel corpo attraverso il naso. Una volta che entrato, arriva al cervello dove causa la PAM, che è nella maggior parte dei casi fatale. I sintomi iniziali sono pesanti mal di testa, nausea a vomito, oltre ad allucinazioni, dolori al collo e crisi convulsive una volta che l’infezione peggiora.

La famiglia ha diffuso la notizia della morte di David per aumentare la consapevolezza riguardo il parassita e l’infezione causata, sperando che conoscere i sintomi possa aiutare altre famiglie a riuscire ad identificare e curare la malattia in tempo. Circa un anno fa un bambino di 6 anni del Texas, Josiah McIntyre, era morto dopo aver contratto lo stesso parassita nel Lago Jackson o da un tubo di casa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - È assolutamente terrificante pensare che un atto semplice e mondano come un bagno in un lago o in un fiume possa portare in una settimana a morire dopo molte sofferenze a causa di un batterio raro. Condoglianze alla famiglia del piccolo, speriamo che ovunque si trovi adesso non soffra più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!