Iscriviti

USA, Anthony Fauci sentito al Congresso: lo accusano di aver mentito sull’origine del Covid-19

Secondo documenti militari diffusi da Project Veritas (la cui veridicità non è stata ancora confermata) l'esperto statunitense avrebbe negato delle ricerche con il "Gain of Function" tecnica proibita negli Stati Uniti con cui si "ibrida" un coronavirus. Le ricerche sarebbero state condotte a Wuhan.

Esteri
Pubblicato il 13 gennaio 2022, alle ore 11:51

Mi piace
0
0
USA, Anthony Fauci sentito al Congresso: lo accusano di aver mentito sull’origine del Covid-19

A ormai due anni quasi dall’esplosione della pandemia di Covid-19 in tutto il mondo si deve ancora capire da dove provenga il coronavirus Sars-CoV-2. Tutte le ricerche finora condotte sul patogeno affermano in maniera quasi incontrovertibile che il virus si sia originato in maniera naturale nei pipistrelli e che poi avrebbe fatto il salto di specie attraverso un ospite intermedio, passando poi all’uomo. Ma c’è chi dall’inizio della pandemia propone una teoria alternativa, ovvero quella dell’origine in laboratorio

Su questo punto ormai tante sono le domande. In questi giorni la questione è tornata nuovamente alla ribalta, in quanto Project Veritas, un think-thank americano conservatore, ha pubblicato una serie di documenti militari in cui si farebbe riferimento ad alcune ricerche sul coronavirus condotte a Wuhan con fondi stanziati dagli Stati Uniti. Da quanto emergerebbe da questi documenti (la cui autenticità non è stata ancora confermata), EcoHealth Alliance, organizzazione no-profit guidata da Peter Daszak, avrebbe proposto una modifica del coronavirus presente nei pipistrelli alla Darpa, l’Agenzia per i progetti avanzati di difesa. Per fare questo si sarebbe dovuta utilizzare la tecnica della “Gain of Function”, vietata negli USA.

Fauci avrebbe mentito

Con la “Gain of Function” si “ibrida” praticamente un virus per conferirgli differenti caratteristiche e capacità. Il progetto in questione sarebbe stato conosciuto anche da Anthony Fauci, infettivologo e consigliere dell’amministrazione Biden, che avrebbe quindi negato davanti al Senato che le ricerche sul Covid fossero state condotte con questa tecnina. L’esperto è stato nuovamente sentito al Congresso in queste ore. 

Il senatore Rand Paul aveva già accusato Fauci di aver nascosto il suo ruolo nel finanziamento di queste ricerche che si stavano effettuando in Cina. Paul ha chiesto al Congresso di mettere l’esperto davanti alle sue responsabilità. Il progetto viene inoltre analizzato in un documento pubblicato sempre da Project Veritas attribuito all’Ispettorato generale del Dipartimento della Difesa USA e redatto dall’ufficiale dei Marine, Joseph Murphy (ex membro della stessa Darpa). Dal documento emergerebbe che il progetto di EcoHealth Alliance “non menziona o valuta i rischi potenziali legati al guadagno di funzione”.

La tecnica del “Gain of Function”, come già detto, è assolutamente vietata negli Stati Uniti, questo perchè tali esperimenti rappresenterebbero un pericolo per la salute umana. Nel rapporto su indicato, l’ufficiale Murphy si dice preoccupato per la soppressione di alcune cure utili contro il Covid come l’Invermectina e l’Idrossiclorochina e per quanto riguarda la vaccinazione di massa con sieri a mRna.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Sono accuse molto gravi quelle effettuate nei confronti di Anthony Fauci, il virologo e consigliere della Casa Bianca in merito alla pandemia di Covid. Staremo a vedere se queste accuse troveranno o meno fondamento, fatto sta che l'esperto è finito nella bufera mediatica, almeno negli USA. Nelle scorse ore il virologo ha detto prima o poi la variante Omicron contagerà la gran parte della popolazione mondiale, sia vaccinata che non vaccinata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!