Iscriviti

USA: 5 bambini morirono nell’incendio della casa, incriminata la madre che era fuori

Dopo la morte di 5 fratellini tra i 2 ed i 9 anni di età, la madre 34enne Sabrina M. Dunigan è stata incriminata. La donna aveva lasciato i bambini in casa per andare a prendere il compagno al lavoro quando un incendio ha distrutto l'abitazione.

Esteri
Pubblicato il 8 novembre 2021, alle ore 09:37

Mi piace
1
0
USA: 5 bambini morirono nell’incendio della casa, incriminata la madre che era fuori

Una donna dell’Illinois i cui cinque figli sono morti lo scorso agosto in un incendio che ha distrutto la loro casa mentre lei era fuori è stata incriminata per la loro morte. La tragedia avvenne lo scorso 6 agosto quando alle 3 di notte circa le fiamme hanno avvolto l’appartamento al secondo piano dove la donna viveva con i suoi bambini.

Non ci fu scampo per i cinque bambini, Deontae Davis di nove anni, i gemelli Heaven e Nevaeh Dunigan di 8 anni, Jabari Johnson, di 4 anni e Loy-el Dunigan di 20 mesi. La 34enne Sabrina M. Dunigan non era a casa quando l’incendio è scoppiato, avendo lasciato i bambini per andare a prendere il suo compagno dal lavoro. La donna, che compiva gli anni proprio quel giorno, arrivò a casa e trovò l’appartamento in fiamme. Nel tentativo di salvare i suoi bambini si ustionò le braccia ed i piedi, ma non riuscì a raggiungerli.

Il padre della 34enne Greg Dunigan e sua moglie cieca Vanicia Mosley, che vivevano nel retro dell’appartamento che era stato diviso in due quartieri all’altezza della cucina e dove vivevano in i tre adulti e cinque bambini, dovevano controllare i nipoti mentre lei era fuori, ma si addormentarono. Quando si svegliano tra le fiamme, la parte dell’appartamento dove i bambini dormivano era già a fuoco ed i due si lanciarono dal secondo piano per scappare.

Le cause dell’incendio sono tuttora sotto indagine. Sabrina ed il padre hanno detto agli investigatori di credere che si sia trattato di un incendio nato da un problema elettrico, ed hanno sostenuto che la mancanza di rilevatori di fumo sia stata un fattore nella morte dei bambini. Il proprietario dell’edificio nega questa circostanza, dicendo che tutte le proprietà che affitta sono dotate di rilevatori.

A tre mesi dalla terribile tragedia, l’Ufficio del Procuratore di Stato della Contea di St. Clair ha confermato in settimana di aver incriminato la 34enne con cinque capi di accusa per aver messo in pericolo la vita o la salute di un bambino. Greg Dunigan è rimasto shoccato dal fatto che le autorità stiano incriminando la figlia dopo che ha sofferto per la morte di tutti i suoi figli. “Perché le fanno questo? Ha già perso tutto quello che poteva perdere, non le rimane niente“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Non capisco perché abbiano incriminato la madre, io incriminerei il padre e la moglie. Se erano loro che dovevano controllare i bambini e si sono addormentati, sono loro i responsabili di non aver vigilato correttamente sui bambini. Quando si sono accorti dell'incendio hanno pensato a salvare sé stessi, e ora incriminano la madre che era fuori, non ha molto senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!