Iscriviti

Una visita ginecologica le cambia la vita: la storia della 27enne Joanna Giannouli

Joanna Giannouli, 27 anni, è una ragazza apparentemente come le altre che si porta dentro una triste scoperta che le ha invalidato per sempre la vita. Tutto è iniziato da una visita ginecologica.

Esteri
Pubblicato il 3 settembre 2021, alle ore 15:54

Mi piace
1
0
Una visita ginecologica le cambia la vita: la storia della 27enne Joanna Giannouli

Quella che sto per raccontarvi è la storia di Joanna Giannouli, una bella ragazza greca 27enne, la cui vita è cambiata per sempre dopo l’effettuazione di una visita ginecologica dalla quale è uscita con una diagnosi sconvolgente. 

Nel corso della stessa, ha fatto una triste scoperta che ha cambiato per sempre la sua vita, invalidandole l’esistenza, dopo aver vissuto i suoi primi 17 anni normalmete, in modo analogo a quello delle altre bambine della sua età. 

La diagnosi choc 

 Joanna, quando è arrivato il periodo dello sviluppo, ha notato che, mentre alle sue coetanee arrivavano le prime mestruazioni, a lei no. Così ha deciso di recarsi da un ginecologo per esporgli questo suo problema, facendo una scoperta terribile: non aveva avuto ancora le mestruazioni perchè nata con una sindrome molto rara che colpisce 1 donna su 5000.

Parliamo della sindrome di Rokitansky. Le donne che ne sono colpite nascono senza utero e senza vagina ma con un organo genitale sviluppato solo all’estero, uguale alle altre, compreso di peli pubici. Fatta quest’incredibile scoperta, è stata travolta dalla disperazione e a peggiorare il suo aspetto psicologico è subentrato il modo in cui è stata trattata nelle sue relazioni, con uomini che l’hanno fatta sentire sbagliata e non accettata. 

Così la ragazza ha preso un decisione drastica ma necessaria: quella di sottoporsi ad un’operazione molto dolorosa e pericolosa, che ha ricreato la sua vagina, per poi essere sottoposta ad un secondo delicato intervento per allargare l’entrata della sua vagina, troppo stretta. “Non ho potuto avere una relazione stabile per molti anni. E’ stato estenuante. La malattia mi ha rubato la felicità e mi ha lasciato solo rabbia e vergogna”, ha raccontato al Daily Mail. Oggi ha una relazione stabile e felice, ma il suo sogno più grande resta quello di poter diventare mamma. Nata con una grave malformazione che le ha impedito di avere una regolare vita sessuale, Joanna ha potuto scoprire i “piaceri” del sesso solo a 27 anni. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia davvero toccante quella di Joanna Giannouli che, solo all'età di 27 anni, è riuscita a risolvere una problematica che la affliggeva da tempo, con la diagnosi di una sindrome molto rara, che colpisce 1 donna su 5000. Per fortuna, grazie alle due operazioni effettuate, tutto si è risolto nel migliore dei modi, consentendole di riguadagnare l'autostima persa e di condurre una vita normale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!