Iscriviti

Un asteroide sfiorerà la Terra il 29 aprile 2020

Paragonato per le sue dimensioni all'Everest, sfiorerà la Terra il prossimo mese, ma ad una distanza - assicurano gli esperti - che dovrebbe salvaguardare l'umanità.

Esteri
Pubblicato il 5 marzo 2020, alle ore 19:07

Mi piace
9
0
Un asteroide sfiorerà la Terra il 29 aprile 2020

La NASA ha annunciato che un gigantesco asteroide si sta avvicinando al nostro pianeta e ad aprile lo sfiorerà. Paragonato nelle dimensioni all’Everest, l’agenzia spaziale statunitense rassicura che pur avvicinandosi alla Terra non la colpirà.

Queste le parole precise del comunicato NASA: “Un gigantesco asteroide, del diametro variabile da 1,5 a 4 chilometri, si sta avvicinando sempre di più alla Terra e sfiorerà il nostro pianeta ad aprile“. Il 29 aprile l’enorme asteroide, identificato con il numero 52768 (1998 OR2), passerà accanto alla Terra senza minacciare l’umanità.

La distanza di sicurezza

Gli esperti infatti assicurano che tra l’asteroide 52768 (1998 OR2) e la Terra ci sarà una distanza di sicurezza, calcolata in quasi 6 milioni di chilometri, “superiore a quella che intercorre tra la Terra e la luna”, si legge nel sito ilgiornale.it. Se la distanza di sicurezza rasserena, ciò che preoccupa un po’ di più è la dimensione dell’asteroide, la cui massa e volume non sono indifferenti e per questo la NASA lo sta tenendo ben controllato.

Il diametro minimo dell’asteroide 52768 (1998 OR2) è pari a 1,5 km. Se paragonato al corpo celeste caduto in Russia nella località di Chelyabinsk, nel febbraio del 2013, che con un diametro di 17 metri riuscì a causare parecchi danni e a ferire oltre 1.500 persone, si comprende che un po’ di preoccupazione c’è, almeno tra i meno esperti.

La velocità del corpo celeste riferita dalla NASA è pari a 8,7 chilometri al secondo. Riferendosi al parere degli astronomi, ilgiornale.it scrive che “esiste solamente una possibilità da 50 a 70 mila che un asteroide di grandi dimensioni possa colpirci”: non succederà, ma se dovesse succedere, gli effetti sarebbero davvero devastanti. Potrebbero essere paragonati a quanto successo 65 milioni di anni fa, quando i dinosauri e quasi tutte le specie viventi scomparvero dal nostro pianeta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Da noi si dice "anno bisesto anno senza sesto". Un anno che non ha regole. Un anno in cui ci si può aspettare un po' di tutto, anche gli asteroidi. L'universo è immenso e per questo ricco di sorprese. Studiarlo e preparare ciò che sta per succedere nello spazio può essere affascinante, ma anche incutere paura. Scelgo il fascino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!