Iscriviti

UK: bambino di 4 anni con una ciste gigante sul viso riesce a camminare dopo 8 interventi

Il piccolo Alex Grabowski, di 4 anni, è riuscito finalmente a camminare dopo 8 interventi per ridurre le escrescenze sul volto. Il piccolo è affetto da igroma cistico che compromette il suo equilibrio, la sua respirazione e la sua abilità di parlare e nutrirsi.

Esteri
Pubblicato il 9 maggio 2021, alle ore 22:38

Mi piace
2
0
UK: bambino di 4 anni con una ciste gigante sul viso riesce a camminare dopo 8 interventi

Un bambino di soli quattro anni con delle escrescenze sul volto grandi quanto un melone è riuscito finalmente a muovere i suoi primi passi dopo essersi sottoposto ad una serie di interventi per la loro diminuzione. Il piccolo Alex Grabowski del Somerset in Inghilterra è nato con una rara condizione, l’igroma cistico, che consiste in una serie di cisti piene di fluidi sul suo volto e sulle vie aeree.

Questa condizione ha pesantemente intaccato la capacità di respirare, parlare e camminare per il piccolo, dato che l’escrescenza provocata dalle cisti è talmente grande da compromettere il suo intero equilibrio. Inoltre la pressione sulle sue vie respiratorie è tale che ha dovuto subire una tracheotomia per poter respirare e l’inserimento di un tubo per potersi nutrire.

Dopo ben otto interventi, che hanno avuto luogo presso l’Ospedale Great Ormond Street di Londra e dalla durata di ben otto ore ciascuno, il piccolo ha finalmente visto una riduzione della ciste sul volto che gli ha consentito di poter muovere i suoi primi passi, davanti allo sguardo fiero della madre e del fratello maggiore Roman, di otto anni.

Alex è nato nel 2017 da Emily Grabowski, madre single 35enne che scoprì la condizione del bambino alla ecografia della 20esima settimana. Temendo il peggio e spaventata dall’idea del possibile aspetto del suo bambino, la donna si innamorò a prima vista di Alex al suo arrivo. Nato tramite cesareo con parto indotto, il piccolo passò i primi sei mesi di vita presso un ospedale di Bristol, dove subì il primo intervento nel quale cercarono di ridurre la dimensione della ciste e dove i dottori ed infermieri insegnarono ad Emily come prendersi cura di lui.

Grazie alle operazioni subite, Alex sta migliorando la sua capacità di parlare e sta iniziando a formare delle frasi. Nonostante la tracheotomia ed il tubo siano ancora necessari per farlo respirare e nutrirlo, i dottori sono fiduciosi che un giorno possano essere rimossi e che Alex possa vivere una vita indipendente Emily ha commentato: “Non sappiamo cosa porterà il futuro, posso solo sperare. Alex ha già fatto passi da gigante“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Povero piccolo, gli auguro il meglio nella vita e che possa presto rimuovere il tubo per respirare e mangiare, e che possa continuare a vivere una vita il più normale possibile senza quella enorme escrescenza che gli ha portato così tanto dolore. Se è così dopo otto interventi, chissà come era prima, poverino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!