Iscriviti

Uk, aiuta il fidanzato ad abusare di una bambina: in casa video sulle violenze

Nel Regno Unito, gli incontri che si organizzavano tra un uomo e una bambina, hanno portato a un giro di pedofilia e a immagini davvero scioccanti che sono state trovate a casa del pedofilo.

Esteri
Pubblicato il 2 dicembre 2021, alle ore 12:09

Mi piace
1
0
Uk, aiuta il fidanzato ad abusare di una bambina: in casa video sulle violenze

Le violenze e gli abusi sui danni dei bambini a danni di pedofili continuano. Questi bambini sono segnati a vita con traumi che porteranno con sé per sempre. A Cardiff, nel Regno Unito, è accaduto un fatto che lascia sgomenti. La fidanzata aiuta il suo ragazzo organizzando incontri con una bambina di cui abusa. Un caso scioccante che apre la strada a diversi video e filmati che l’uomo aveva girato e che mostrano le violenze ai bambini. 

La storia agghiacciante si svolge a Cardiff dove una assistente sociale di 24 anni organizza incontri tra il fidanzato e una bambina aiutandolo ad abusarne. In questo modo, la giovane il cui nome è Shannon Vicvary lo avrebbe reso felice e soddisfatto. La 24enne è stata accusata di aiuto negli absi e deve scontare 4 anni e mezzo di carcere. 

In base a quanto si apprende dal tribunale di Cardiff che si è occupata del caso, il pedofilo, ovvero Michael Colmer, di anni 45, avrebbe abusato di questa bambina in più riprese grazie proprio agli incontri che la compagna organizzava dal momento che, lavorando come assistente sociale, avrebbe potuto interagire con i bambini e quindi fare in modo che ne abusasse. 

La vicenda è venuta a galla grazie a una mail che è stata inviata e segnalata a casa della coppia. Il messaggio telematico ha aperto la strada a una vera e propria casa dell’orrore. Facendo indagini maggiormente approfondite, la polizia, come riporta anche il Daily Mail, ha trovato un video con violenze e circa 600 immagini che mostrano gli abusi sui bambini perpetrati a opera del pedofilo. 

I bambini hanno tutti meno di 18 mesi. Sono stati rinvenuti anche una serie di messaggi che i due si scambiavano dove lui raccontava delle sue fantasie perverse insieme a foto davvero oscene. La donna, assistente sociale, è stata radiata dall’albo degli assistenti. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Un vero e proprio orrore, non solo la casa dove sono state trovate immagini scioccanti, ma l'intera vicenda. La donna, essendo assistente sociale, avrebbe dovuto proteggere i bambini tenendoli al sicuro non incentivare, come ha fatto, la pedofilia e l'abuso verso queste creature. Vergognosi entrambi. Non ci sono parole, solo tanto schifo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!