Iscriviti

UK: 14enne precipitò dal palazzo perché "voleva guardare le stelle"

Lo scorso marzo, il 14enne Marcel Bruchal precipitò del palazzo dei nonni. Nell'inchiesta in corso, la coroner ipotizza che il giovane, appassionato di astronomia, stesse cercando di guardare le stelle.

Esteri
Pubblicato il 5 agosto 2022, alle ore 10:53

Mi piace
0
0
UK: 14enne precipitò dal palazzo perché "voleva guardare le stelle"

Ascolta questo articolo

Potrebbe essere stata la sua passione per le stelle ad essere fatale per Marcel Bruchal, adolescente inglese che lo scorso marzo precipitò dal palazzo dei nonni. A ipotizzare che l’amore per l’astronomia possa avere causato la morte del 14enne è l’inchiesta, tuttora in corso, per capire cosa sia successo quella sera del 19 marzo a Bow, a Londra Est.

Marcel si trovava nella casa dei nonni, un appartamento appena ristrutturato al settimo piano di un palazzo, dove aveva trascorso la serata ballando. La nonna Iwoulia ricorda di avere aperto la porta della terrazza, facendo uscire Marcel ed un altro parente. Poco dopo le urla e la tragedia. “Gli ho sentito dire ‘Marcel, no, Marcel, no, perché?’, era accanto a me e urlava e piangeva, ma non capivo cosa stava dicendo“, racconta la donna. “Poi mi ha preso la mano, e mi ha portata sul balcone, ho guardato sotto, ma non sapevo cose voleva che vedessi. Mi ha detto ‘Marcel è là riverso a terra‘, e ho riconosciuto la sua maglietta“.

Una ambulanza, chiamata alle 21:13, è giunta sul posto alle 21:35 ed ha portato l’adolescente, che era in arresto cardiaco, presso He died il Royal London Hospital, dove è morto poco dopo le 22:00. Durante l’inchiesta per stabilire cosa sia successo, la famiglia ha escluso che il gesto potesse essere intenzionale, ricordando alcuni episodi di bullismo successi a scuola mesi prima, che però non sembravano avere avuto impatto forte sulla mente del 14enne.

Non credo che il motivo sia il bullismo. Sicuramente non lo ha programmato. Amava tanto l’astronomia, quella sera il cielo era stellato, e passava una cometa. Forse si è affacciato per vedere meglio“, ha ipotizzato la nonna del giovane. Un parente ha racontato che ha trovato diverse volte Marcel in terrazza, dove stava in punta dei piedi e tirandosi su con le mani per sporgersi e vedere meglio.

La polizia non ha trovato nel cellulare del giovane alcun elemento che faccia pensare ad un suicidio premeditato, mentre test tossicologici sul corpo del 14enne non hanno rilevato niente di anormale. La coroner Mary Hassell ha concluso: “Alcuni elementi su come Marcel sia morto mi sono chiari, altri sono difficili da comprendere. Nessuna altra persona è stata coinvolta. Aveva ovviamente sviluppato interesse nel salire sul balcone, forse il suo amore per l’astronomia lo ha portato a cercare di vedere le stelle“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - La vita è terribile, a volte basta un secondo, una disattenzione, una scivolata, e una vita viene a mancare in un battito di ciglia. Questa famiglia adesso è completamente distrutta, i nonni non si riprenderanno più, ogni volta che si affacceranno dal balcone, vedranno per strada il corpo del nipote.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!