Iscriviti

Ucraina: muore di Coronavirus a 33 anni influencer di fitness che ne negava l’esistenza

L'influencer di fitness Dmitriy Stuzhuk è morto a 33 anni di Coronavirus, contratto in un viaggio in Turchia. Ai suoi follower diceva che il virus non esisteva, fino a che non si è ammalato. Lascia l'ex moglie e tre figli piccoli.

Esteri
Pubblicato il 18 ottobre 2020, alle ore 23:55

Mi piace
8
0
Ucraina: muore di Coronavirus a 33 anni influencer di fitness che ne negava l’esistenza

Il Coronavirus non esiste, è una bufala“. Questo sosteneva e condivideva con i suoi follower l’influencer di fitness ucraino Dmitriy Stuzhuk, morto pochi giorni fa proprio a causa del Covid-19. Il 33enne ha contratto il virus durante un viaggio in Turchia, circostanza che lo ha costretto a cambiare idea e ad avvisare sui social il milione di persone che lo seguiva: “Voglio condividere come mi sono ammalato e avvisare tutti. Ero io il primo a pensare che il Covid non esistesse, fino a che non mi sono ammalato.

Dmitriy, che promuoveva sul web il suo stile di vita basato sul fitness e sulla vita sana, si era svegliato durante un viaggio in Turchia con la gola gonfia e difficoltà a respirare. Al ritorno in Ucraina era risultato positivo al Coronavirus ed era stato ricoverato in ospedale, dove aveva descritto condizioni terribili. “L’ospedale è completamente pieno di gente, vengono curate nei corridoi“, aveva scritto ai follower, postando un selfie che lo ritraeva con la mascherina per l’ossigeno. “Il Covid non è una malattia con un decorso breve. Ed è pesante.”

Dopo otto giorni, quando non era ancora guarito ma le sue condizioni sembravano stabili, era stato dimesso per non restare in un ospedale ormai sovraffollato. Dopo poche ore trascorse a casa però la sua salute è peggiorata repentinamente ed è stato necessario un nuovo ricovero in ospedale.

L’ex moglie Sofia Stuzhuk, che ne ha annunciato la morte sui social, descrive come le sue condizioni siano subito apparse molto gravi perché il cuore era stato intaccato. La donna, che ha a sua volta 5 milioni di follower, aveva aggiornato le condizioni di salute del marito sui social, scrivendo che erano sopraggiunti problemi con il suo sistema cardiocircolatorio. Il cuore dell’influencer si è fermato, lasciandolo in uno stato di morte clinica, ed i medici hanno tentato di farlo ripartire. Tutto invano, e purtroppo il 33enne è venuto a mancare poco dopo.

Sofia e Dmitry condividevano tre figli, David, Lola ed Olivia: la più piccola di soli nove mesi. La rottura della coppia risale a sei mesi fa, dopo che lei aveva lamentato continui tradimenti, chiusure e stress da parte del marito, anche se recentemente avevano ricominciato a parlarsi amichevolmente. “Ora rimangono solo ricordi positivi, tre bellissimi figli ed una esperienza di valore. Dio, è così terribile realizzare che non è più con noi,” ha scritto la donna.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Incredibile come a mesi dall'inizio di questa nuova realtà surreale ci siano ancora persone che credono che sia tutta un'enorme teoria cospiratoria e che il virus non esista. Ancora peggio il fatto che condividano le loro idee con milioni di persone che magari danno loro anche retta. Questo è morto a soli 33 anni e con tre bambini piccoli perché non ha sicuramente rispettato alcuna misura di sicurezza, dato che riteneva non esistente il virus.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!