Iscriviti

Tutti gli eventi astronomici da tenere d’occhio nel 2019

Il cielo ci regala spettacoli irripetibili e, con l'arrivo del 2019, facciamo un po' il punto della situazione per non perdere queste fantastiche attrazioni naturali.

Esteri
Pubblicato il 3 gennaio 2019, alle ore 21:44

Mi piace
7
0
Tutti gli eventi astronomici da tenere d’occhio nel 2019

Con l’entrata nel nuovo anno solare è tempo di previsioni, sia dal punto di vista sentimentale, televisivo e cinematografico, ma anche dal punto di vista astronomico. Per i prossimi 365 giorni infatti sono previsti degli eventi per i quali ci conviene sollevare lo sguardo, tra stelle cadenti, superlune e qualche eclissi.

Abbiamo tempo ancora fino al 5 gennaio per osservare il cielo notturno cercando le cosiddette stelle cadenti di inizio anno, le Quadrantidi. In particolare dopo la mezzanotte tra il 3 e il 4 gennaio c’è la possibilità di osservarne più di quaranta ogni ora, create dall’attrito delle polveri della cometa 2003 EH1 ormai estinta e l’atmosfera terrestre.

Nella notte tra il 20 e il 21 gennaio la protagonista assoluta è la Luna, che ci stupirà con la prima eclissi del 2019, definita dalla NASA “uno degli spettacoli più folgoranti del cielo”. Si tratta di un’eclissi completa che non sarà visibile in Italia per alcuni anni. L’orario migliore per restare stupefatti da questo spettacolo è alle 6.16 del mattino, in fase di luna piena in cui si potrà osservare una luna più grande, più luminosa e rossa, la Superluna rossa per l’appunto, dovuta alla sua maggiore vicinanza alla Terra.

Il 16 luglio potremo inoltre osservare un’ulteriore eclissi, questa però parziale, che oscurerà quasi due terzi del disco lunare, ma ad un orario più comodo per tutti. Sollevando lo sguardo a partire dalle 22.31 si può assistere all’eclissi lunare parziale da Europa, Sudamerica, Africa, Asia e Australia.

È invece previsto per l’11 novembre l’evento più atteso dell’anno dagli appassionati. Mercurio transiterà tra la Terra e il Sole e sarà nettamente visibile davanti alla nostra stella. Bisogna munirsi di protezioni e filtri solari per assistere a questo passaggio, che si presenterà come un puntino nero che si sposta sullo sfondo del sole. Questa occasione è abbastanza imperdibile se si pensa che la prossima volta in cui si potrà osservare un evento simile è nel 2032, ossia tra 13 anni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gabriele Licata

Gabriele Licata - La natura ci regala sempre emozioni, con eventi di cui spesso non ci rendiamo conto perché affaccendati nelle nostre cose e nei nostre impegni. Questo calendario è un'occasione per prenderci una pausa dalle cose materiali che caratterizzano la monotonia delle nostre giornate ed entrare più in contatto con quello che la natura stessa ha da offrirci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!