Iscriviti

Tragedia sulle Alpi francesi: sciatore 40enne travolge e uccide bambina di 5 anni che faceva lezione

Una bambina britannica di 5 anni è stata travolta e uccisa da uno sciatore 40enne sul versante francese delle Alpi. La vittima stava facendo una lezione di gruppo quando lo sciatore l'ha colpita a tutta velocità, non lasciandole scampo.

Esteri
Pubblicato il 16 gennaio 2022, alle ore 19:09

Mi piace
1
0
Tragedia sulle Alpi francesi: sciatore 40enne travolge e uccide bambina di 5 anni che faceva lezione

Ascolta questo articolo

Una terribile tragedia si è consumata sul versante francese delle Alpi, dove sabato mattina una bambina di soli 5 anni è stata uccisa da uno sciatore che l’ha colpita in pieno mentre viaggiava ad altissima velocità. Secondo le prime indiscrezioni, ieri sera la polizia francese ha fermato un 40enne in correlazione all’incidente che è costato la vita della piccola vittima.

La piccola vittima era una bambina inglese che viveva a Ginevra e si trovava Flaine, nella regione dell’Alta Savoia, insieme alla sua famiglia che possiede una casa a Les Carroz per una vacanza sulla neve. La bambina stava svolgendo una lezione di gruppo organizzata dalla Ecole du Ski Français insieme ad altri quattro piccoli sciatori in una pista blu. I giovani sciatori si trovavano alle 11:00 di mattina sul bordo della pista in fila indiana dietro al loro istruttore.

La bambina era in fila dietro il gruppo e stava per girare a destra, quando è stata colpita violentemente dallo sciatore che procedeva ad altissima velocità e che ha tentato invano di evitarla“, spiega Jean-Paul Constan, sindaco della vicina Arâches. “Stiamo cercando uno psicologo che parli francese per la famiglia, che ha fatto ritorno a Ginevra. Sono estremamente sotto shock, così come le altre persone coinvolte in questa tragedia“.

Dopo il violento impatto il 40enne avrebbe cercato di prestare i primi soccorsi alla bambina, che è deceduta durante il trasporto verso il più vicino ospedale intorno alle 13:00 . Karline Bouisset, il pubblico ministero della vicina Bonneville, ha confermato ai media che lo sciatore, un volontario dei vigili del fuoco, stava procedendo a velocità elevata nonostante la pista blu, considerata per principianti.

L’uomo, il cui nome non è stato rilasciato ai media insieme a quello della piccola vittima, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo per aver violato “deliberatamente gli obblighi di sicurezza”, un crimine che comporta fino a 5 anni di prigione e multe fino a 75mila euro. Originario di Saint-Jeoire, il 40enne è sotto shock per l’accaduto, ma sta collaborando a pieno con gli investigatori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Povera piccola, che morte terribile. Mi dispiace tantissimo per la famiglia di questa povera bambina, non posso neanche immaginare dover affrontare una tragedia del genere. Ci credo che sono tutti sotto shock, sia la famiglia della bambina che lo sciatore, dopo un incidente di questo tipo come si può affrontare questa tragedia?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!