Iscriviti

Tragedia in Perù, bus precipita in una scarpata: almeno 10 morti

Tragico incidente in Perù dove un bus è precipitato da una scarpata. Il bilancio provvisorio è di almeno 10 morti e 7 feriti. Si tratta della seconda tragedia in poche ore. Solo due giorni fa si è verificato, nella stessa zona, il terremoto di magnitudo 7.5.

Esteri
Pubblicato il 30 novembre 2021, alle ore 14:48

Mi piace
0
0
Tragedia in Perù, bus precipita in una scarpata: almeno 10 morti

Dopo il terremoto di magnitudo 7.5 di soli due giorni fa, il Perù è ancora al centro dell’attenzione per una tragedia. Un autobus è precipitato in una scarpata in seguito a una sbandata avvenuta mentre percorreva una curva dell’ autostrada. L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio, mentre il bus viaggiava fra le località di Chachapoyas e Moyobamb, a nella regione di Amazonas, la zona già colpita, solo due giorni fa, da un violento terremoto. 

Sono 10 le vittime finora accertate mentre sarebbero 7 i feriti anche se si tratta di un bilancio provvisorio, per cui si temono molte più persone coinvolte. L’allarme è stato lanciato da alcuni automobilisti in transito ed i soccorsi sono stati difficili perchè il bus è precipitato in una gola profonda 300 metri. 

L’accaduto 

Il terribile incidente si è verificato nella regione di Amazonas. L’emittente radio RPP Noticias di Lima ha precisato che il bus coinvolto apparteneva alla compagnia ‘Cruz Hermanos’ e,per ragioni ancora non conosciute, si è rovesciato lungo una ripida discesa dell’autostrada Fernando Belaunde Terry, nella provincia di Bongará, uscendo di strada e finendo in una scarpata profonda 300 metri.

Joicer Tejada, integrante di un reparto di vigili del fuoco di Pedru Ruiz giunti sul posto, ha dichiarato che i soccorritori hanno raggiunto con difficoltà il bus, recuperando i cadaveri di 10 persone e soccorrendo i 7 feriti, per poi trasferirli in ospedale. Nel frattempo, la polizia della zona ha avviato un’indagine approfondita per cercare di ricostruire l’accaduto. 

 Non è la prima volta che il Perù assiste a tragedie del genere. Lo scorso 28 agosto 16 persone erano rimaste uccise a seguito di un incidente stradale, quando l’autobus sul quale stavano viaggiando era precipitato per 200 metri in una scarpata. Il mezzo, che viaggiava sulla strada di montagna Cotabambas-Cusco, trasportava un gruppo di lavoratori della miniera di rame di Las Bambas.

Solo due giorni fa il terremoto 

Solo 2 giorni fa, domenica 28 novembre, il Perù è stato colpito da un terremoto di magnitudo 7.5, avvertito sino a Lima, la capitale del Paese.Il sisma ha colpito alle 5:52 ora locale, le 11.52 in Italia. Il servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs ha individuato l’epicentro a una profondità di 112,5 chilometri. Non è stato lanciato l’allarme tsunamiNon si sono registrate vittime, ma danni gravi a edifici di varie località. 

 La torre del tempio coloniale di La Jalca Grande, nella provincia di Condrocanqui, del dipartimento di Amazonas, costruita nel XVI secolo e considerata Patrimonio Storico del Perù, che ospita “straordinari dipinti di stile barocco, con simbologia cattolica e india chachapoyana”, ha subito gravissimi danni.

Sempre in questa provincia sono state distrutte case in vari centri abitati e comunità, come a Tayuntza, nel distretto di Nieva. Il Coen, centro operativo nazionale per le emergenze peruviano, ha fatto sapere che il sisma è stato particolarmente intenso anche nei dipartimenti di Cajamarca e Loreto con qualche black out

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una tragedia terribile quella accaduta in Perù, già messa duramente alla prova, solo 2 giorni fa, dal terremoto di magnitudo7.5 che ha provocato danni ad edifici e destato forte preoccupazione nella popolazione. Non ci sono davvero parole per descrivere l'ennesimo dramma che ha colpito il Paese. Le mie più sentite condoglianze ai familiari delle vittime.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!