Iscriviti

Tragedia in Belgio: auto contro la folla provoca strage

Era una giornata di celebrazione per il Carnevale e l'equinozio di primavera ma si è trasformata in un massacro, ci sono morti e feriti, auto verso persone a folle velocità.

Esteri
Pubblicato il 20 marzo 2022, alle ore 20:50

Mi piace
1
0
Tragedia in Belgio: auto contro la folla provoca strage

Ascolta questo articolo

Doveva essere una giornata di festa e giocosa per celebrare il carnevale e l’arrivo del primo giorno di primavera, ma tutto è scaturito in un disastro: la folla si era radunata in Belgio a StrépyBracquegnies, La Louviere, in piazza con adulti e bambini, un’auto lanciata a folle velocità si è scagliata sulle persone non lasciandogli scampo.

Al volante due giovani che scappavano durante un inseguimento con la polizia, che sono state arrestati; ci sarebbero 12 feriti gravi, e almeno 6 morti, tra cui un bambino. Jacques Gobert, sindaco della città, ha affermato che è stato allestito il palazzetto dello sport, dove le persone si sono potute rifugiare per essere medicate.

Dalle immagini della polizia si può vedere chiaramente l’automobile che avanza a velocità sostenuta travolgendo la folla; è stata esclusa del tutto la pista terroristica secondo le autorità. I due giovanissimi, originari del posto, scappavano probabilmente da un posto di blocco della polizia, non ancora chiare le motivazioni.

Alla parata erano presenti circa 200 persone ed altre venti sono rimaste ferite in modo lieve, mentre altre non hanno subito alcun danno. Si è appreso che il re del Belgio, Filippo e il premier Alexander De Croo si recheranno sul posto per incontrare i parenti delle vittime e ringraziare i servizi di soccorso. 

Annelies Verlinden, il ministro dell’interno, attraverso un tweet scrive di sentirsi vicino ai familiari delle vittime e che fornirà tutto l’aiuto possibile, e afferma che sta monitorando la situazione.

Questa festa è molto sentita in Vallonia, una festa che sarebbe dovuta continuare fino al 23 marzo, dove le persone si mascherano ed inizia alle prime ore dell’alba per festeggiare la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Una tragedia immane, soprattutto quando tra le vittime ci sono dei bambini che volevano solo passare un giorno di festa con i genitori. Non ci sono parole, spero che i colpevoli vengano puniti, per quello che hanno fatto e soprattutto per quelle famiglie distrutte da quello che è successo, non deve più capitare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!