Iscriviti

Tragedia al concerto del rapper Travis Scott: 8 ragazzi morti e 300 feriti

Durante un concerto del rapper Travis Scott, in Texas, si è verificata una valanga di persone che ha schiacciato le persone delle prime file, uccidendo otto ragazzi e ferendone circa 300.

Esteri
Pubblicato il 7 novembre 2021, alle ore 23:55

Mi piace
2
0
Tragedia al concerto del rapper Travis Scott: 8 ragazzi morti e 300 feriti

L’esibizione del rapper Travis Scott all’Astroworld music festival di Houston, in Texas, si è conclusa in tragedia: otto persone, tra i 14 e i 27 anni, hanno perso la vita in seguito all’accalcarsi dei fan intorno al palco schiacciando le persone delle prime file contro la ringhiera.

Venerdì sera, circa 50.000 persone erano presenti nel complesso sportivo e di intrattenimento NRG Park per assistere al concerto di Travis Scott. Secondo il racconto del capo dei vigili del fuoco di Houston, Sam Peña, verso le 21:15 ora locale, la folla ha iniziato a spingere in direzione del palco. Una vera e propria valanga di persone che ha scatenato il panico e provocato risse tra i partecipanti, alcuni dei quali hanno perso conoscenza. Undici persone sono state portate in ospedale per arresto cardiaco e otto ragazzi, tra i 14 e i 27 anni, sono morti.

Secondo Peña, molti dei partecipanti hanno ricevuto assistenza medica sul luogo, in un ospedale da campo improvvisato dove sono state medicate circa 300 persone che hanno riportato tagli e contusioni. Gli organizzatori del festival “Astroworld” avevano squadre mediche sul posto; ma una volta che la valanga e il panico sono iniziati, sono stati “rapidamente sopraffatti“, ha spiegato Peña.

Sam Peña ha, inoltre, ha riferito che il personale medico presente al concerto ha dovuto somministrare “diverse” dosi di Naloxone, ovvero un antidoto all’overdose da oppiacei.

Secondo il quotidiano locale Houston Chronicle, Travis Scott, fondatore del festival, ha interrotto più volte la sua esibizione chiedendo ai membri della sicurezza di assicurarsi che i fan stessero bene e di aiutarli ad allontanarsi dal palco. Nella giornata di sabato, attraverso un comunicato su Twitter, gli organizzatori del festival hanno annunciato la cancellazione di tutti gli eventi previsti. “Il nostro cuore è con coloro che hanno perso i loro cari”, si legge su Twitter dove hanno anche assicurato la loro piena collaborazione con le autorità locali nello svolgimento delle indagini.

Al momento non è chiaro cosa abbia causato il fatale incidente e il capo della polizia locale di Houston, Troy Finner, ha esortato i residenti a non trarre conclusioni affrettate sull’accaduto. “Penso che sia molto importante che nessuno di noi faccia ipotesi. Nessuno ha tutte le risposte stasera“, ha detto Finner alla conferenza stampa tenuta dalle autorità nelle prime ore di sabato.

Le vittime

Con il passare delle ore l’identità di alcune delle vittime è stata rivelata, la maggior parte giovani, alcune di origine latina. Briana Rodríguez, 16 anni, era una studentessa delle superiori. Franco Patiño (21) era uno studente universitario di ingegneria, Rudy Peña (la cui età non è stata confermata) era un grande ammiratore di Travis Scott. Loro, insieme al danese Baig, 27 anni, sono stati le persone identificate fino a domenica pomeriggio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rita Piras

Rita Piras - Davvero un epilogo tragico quello del concerto di questo rapper texano al festival Astroworld: una delle più grandi tragedie durante un'esibizione musicale dal vivo. Di certo non ci si aspetta che in un evento di questo tipo si possa perdere la vita o rimanere feriti. Il pensiero va alle famiglie di questi giovani ragazzi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!