Iscriviti

Suore rubano mezzo milione alla scuola, e se li giovano al casinò

California: due suore cattoliche rubano mezzo milione di dollari alla St James Catholic School di Torrance, per andare a giocare ripetutamente al casinò di Las Vegas.

Esteri
Pubblicato il 11 dicembre 2018, alle ore 19:11

Mi piace
7
0
Suore rubano mezzo milione alla scuola, e se li giovano al casinò

I nomi delle due suore cattoliche, ree confesse, sono sorella Mary Margaret Kreuper e sorella Lana Chang, che nel corso di un decennio, come emerso dalle indagini, hanno sottratto alla St James Catholic School di Torrance, in California, circa 500 mila dollari, per andare a giocare al casinò di Las Vegas più volte.

Il legale dell’istituto ha rivelato di essere già a conoscenza della cattiva abitudine delle due sorelle di utilizzare il conto della scuola come se fosse un conto personale: erano anche a conoscenza che le due amavano viaggiare, e che spesso frequentavano i casinò.

Le due suore avevano facile accesso ai conti della scuola in quanto suor Kreuper è stata la direttrice dell’istituto per circa 29 anni, ed è andata in pensione all’inizio di quest’anno, mentre suor Chang ha insegnato presso quell’istituto per circa 20 anni, fino a quando non ha abbandonato il lavoro. L’ammanco da mezzo milione di dollari è stato scoperto e reso noto dall’arcidiocesi di Los Angeles a seguito di alcuni controlli di bilancio della scuola.

Il pastore della St James Catholic School, Monsignor Michael Mayers, ha diffuso una nota ufficiale perché ci tiene a sottolineare due punti molto importanti: per prima cosa ci tiene a precisare che l’ordine a cui appartengono le due suore, l’ordine delle sorelle di San Giuseppe di Carondelet, sta collaborando alle indagini, mentre il secondo punto riguarda l’intenzione delle due suore furbette di restituire l’intera somma alla scuola.

Nonostante un ammanco di mezzo milione di dollari, la scuola non intende procedere legalmente contro le due sorelle. Della stessa opinione, invece, non è l’arcidiocesi di Los Angeles, che ha chiesto di proseguire le indagini. Come confermato anche dal sergente della polizia di Torrence, Ronald Harris, che ha dichiarato che i membri dell’arcidiocesi gli hanno chiesto di andare avanti con le indagini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Elisabetta Monda

Elisabetta Monda - Di solito, chi decide di diventare suora lo fa perché vuole dedicare la sua vita alla Chiesa e quindi intende aiutare chi ha di bisogno. Queste due suore mi sembra che siano diventate tali solo per scopi personali e, onestamente, non credo riusciranno mai a restituire i soldi alla scuola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!