Iscriviti

Stati Uniti, eroe a 11 anni: Anthony salva l’amico e sprofonda nel lago ghiacciato

E' successo in un parco nel Queens: Anthony Perez, dopo aver salvato l'amico di 12 anni, è stato inghiottito dall'acqua di un lago ghiacciato. Veloci ma inutili i soccorsi

Esteri
Pubblicato il 8 febbraio 2018, alle ore 10:39

Mi piace
7
0
Stati Uniti, eroe a 11 anni: Anthony salva l’amico e sprofonda nel lago ghiacciato

Aveva appena 11 anni, ma il coraggio era quello di un adulto che, vedendo in pericolo il proprio amico, non ha pensato a se stesso e, cercando di salvarlo, ha messo a rischio la sua stessa vita. Anthony Perez è morto nel laghetto congelato, non molto lontano da casa, nel Queens, a New York.

I due ragazzini, Anthony Perez e Juan Umpierrez di 12 anni, stavano giocando sulla lastra di ghiaccio, era l’alba al Forest Park di Strack Pond, quando è accaduta la disgrazia. Dalle prime ricostruzioni delle autorità, Anthony – il ragazzino eroe – ha cercato di aiutare Juan a mettersi in salvo ma lo specchio sottile d’acqua ghiacciata che stava percorrendo, dopo pochi metri ha ceduto. Anthony, dopo aver messo in salvo l’amico e compagno di giochi, è stato inghiottito dal lago ghiacciato.

Juan non ha atteso un secondo, subito è corso a casa a cercare aiuto dai genitori che prontamente hanno chiamato i soccorsi. Dopo 4 minuti, al laghetto, erano già arrivati equipaggiati per il soccorso polizia e pompieri. Dal momento in cui la lastra di ghiaccio ha ceduto a quello in cui Anthony è stato tirato fuori è passata circa mezzora, troppo tempo perché il corpo possa resistere nell’acqua gelida e, purtroppo, ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile. Il giovane eroe non respirava già più quando è stato riportato sulla terraferma. Due vigili del fuoco mentre cercavano di estrarre Anthony sono caduti in acqua e subito sono stati ricoverati per ipotermia.

Il laghetto della disgrazia è circondato da alberi, per arrivare in fondo alla collina dove si trova bisogna passare attraverso un sentiero tortuoso e lungo. In inglese e spagnolo, all’ingresso del lago c’è un cartello rosso che avvisa: “Attenzione: ghiaccio sottile” che non è bastato però a tenere lontani i due amici.

Nel quartiere dove Anthony viveva con la sua famiglia si è calata la tristezza. Alcuni vicini lo ricordano così: “Anthony era un bambino molto amichevole, estroverso, aveva sempre un grande sorriso per tutti”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Purtroppo ogni tanto si leggono e a volte anche si vivono da vicino queste disgrazie. Ricordo che quand'ero piccola la maestra dell'asilo ci portava a fare le passeggiate nel campo vicino alla scuola, dove c'era un fosso con l'acqua, camminando ci diceva di stare lontano dalla sponda, perché "l'acqua chiama". Allora non capivo, crescendo ogni volta che l'acqua ha inghiottito qualcuno, ho capito cosa significava quell'espressione "l'acqua chiama".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!