Iscriviti

Sri Lanka, esplosioni in chiesa e hotel: si contano 190 morti e centinaia di feriti

Una giornata di terrore quella che stanno vivendo i cittadini dello Sri Lanka. Una serie di esplosioni simultanee ha messo in ginocchio il Paese, causando morti e feriti.

Esteri
Pubblicato il 21 aprile 2019, alle ore 13:20

Mi piace
4
0
Sri Lanka, esplosioni in chiesa e hotel: si contano 190 morti e centinaia di feriti

Ci sono state una serie di esplosioni simultanee durante la celebrazione della Pasqua in Sri Lanka. Le bombe, che hanno colpito tre hotel di lusso e tre chiese, hanno causato la morte di 190 persone e si contano centinaia di feriti.

Le chiese colpite dalle esplosioni sono quelle di Sant’Antonio, a Colombo, capitale dello Sri Lanka, la Chiesa di San Sebastiano a Negombo e una chiesa di Batticaloa, città nella provincia orientale.

Altre esplosioni sono state segnalate a Katuwapitiya e a Katana, nell’ovest dello Sri Lanka, una cinquantina di chilometri a nord di Colombo.

Dalle prime dichiarazioni diffuse, è stato confermato che due delle esplosioni nelle chiese sarebbero state provocate da attentatori suicidi. Si parla di esplosioni che hanno colpito anche 2 alberghi di lusso, lo Shangri-La Hotel e il Kingsbury Hotel.

Harsha de Silva, il ministro dello Sri Lanka per le Riforme economiche, scrive su Twitter: “Per favore restate in casa. Ci sono molte vittime, inclusi stranieri” e aggiunge: “Scene orribili, ho visto arti amputati sparsi dappertutto, le squadre di emergenza sono state inviate in tutti i luoghi. (…) Abbiamo portato molte vittime in ospedale, speriamo di aver salvato molte vite”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Gli abitanti dello Sri Lanka stanno vivendo letteralmente in una tragedia. Per il momento non va esclusa la pista degli attentatori, poiché ci sono tutti i presupposti per questo. Tuttavia, ad ora, si spera che si possano salvare più feriti possibili, anche se aleggia aria di pessimismo su questi feriti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!