Iscriviti

Spagna, quattro italiani in Erasmus picchiano un ragazzo del luogo: vittima in coma

Una rissa tra quattro ragazzi italiani in Erasmus ed alcuni residenti del luogo scoppiata all'alba di sabato scorso. Arrestato un 29enne napoletano mentre il 30enne del luogo è in come farmacologico.

Esteri
Pubblicato il 27 maggio 2019, alle ore 08:39

Mi piace
3
0
Spagna, quattro italiani in Erasmus picchiano un ragazzo del luogo: vittima in coma

È dell’alba di sabato scorso, 25 maggio, la notizia che vede tre giovani italiani in Spagna per il progetto Erasmus protagonisti di una violenta rissa che ha portato un 30nne del luogo in coma farmacologico, dopo essere stato colpito alla testa da un forte calcio. Mentre continuano le indagini per fare chiarezza sulle dinamiche della vicenda, è di queste ore la notizia che vede l’arresto di uno dei quattro ragazzi italiani, colui che ha sferrato il colpo finale alla vittima.

I giovani italiani che si sono macchiati del terribile reato hanno tutti dai 21 ai 29 anni, ed il maggiore è proprio Emilio di Puorto, il ragazzo originario di Napoli a cui sono state messe le manette ai polsi per poi essere condotto nel carcere di Puerto II. Gli altri tre italiani coinvolti sono Dario Bordoni, di 24 anni, Luca Maicon Vinicius Bellavia, di 22 anni e Nicola Iannetta di anni 21, originari della Campania e della Sicilia. Questi sono stati rilasciati e si trovano ora in stato di libertà, rimanendo però a disposizione del giudice per eventuali procedimenti futuri.

Il video che testimonia la violenza

A dare la notizia è stato il quotidiano locale Diario de Cadiz, che ha raccontato di una rissa scoppiata tra alcuni ragazzi italiani e dei giovani del posto all’interno di una discoteca a Punta de San Filipe. La violenza si è poi spostata all’esterno del locale, dove uno dei ragazzi italiani ha sferrato un pugno al volto della vittima 30enne, facendola cadere a terra. Qui, il napoletano Di Puorto ha infierito contro la vittima con un calcio sulla testa che l’ha ha portato in una condizione piuttosto grave. 

La vittima è ricoverata presso l’Ospedale Puerta del Mar in prognosi riservata, ma da quanto si è appreso si trova in coma farmacologico e le prossime ore saranno decisive per comprendere le sue condizioni di salute.

Il Diario de Cadiz, oltre a dare la notizia, ha anche pubblicato un video girato da un addetto della sicurezza del locale dov’è avvenuta la rissa, che ritrae proprio i terribili momenti del pestaggio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Questi sono quei momenti in cui mi vergogno di essere italiana. Sapere che nel mondo l'Italia viene nominata e conosciuta a causa di persone così, mi dà davvero i brividi. Questi ragazzi stavano vivendo un'occasione unica come l'Erasmus che in pochi hanno la possibilità di fare, ed ecco cos'è successo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!