Iscriviti

Spagna, operaio positivo al Covid contagia volontariamente i colleghi: arrestato

Un operaio di 40 anni, positivo al Covid, ha contagiato volontariamente i suoi colleghi all'interno di uno stabilimento di prodotti alimentari. L'uomo è stato arrestato a Manacon.

Esteri
Pubblicato il 26 aprile 2021, alle ore 10:43

Mi piace
0
0
Spagna, operaio positivo al Covid contagia volontariamente i colleghi: arrestato

Un operaio 40enne, positivo al Covid, è stato arrestato a Manacon, città situata sull’isola di Maiorca, alle Baleari. L’uomo è accusato di aver contagiato volutamente i suoi colleghi, recandosi sul posto di lavoro, uno stabilimento di prodotti alimentari piuttosto noto in zona, con febbre a 40 e tosse, minacciandoli di contagiarli mentre si aggirava tra i corridoi dell’azienda senza mascherina.

I fatti, che rasentano davvero la fantascienza, sono accaduti a gennaio ma, proprio in queste settimane, si sono concluse le indagini che hanno portato all‘arresto dell’uomo, accusato di lesioni. 

La ricostruzione della polizia

Stando alla ricostruzione dellal polizia, nello stabilimento in questione, proprio a gennaio scorso, è stato individuato un focolaio di Covid. Dai racconti di alcuni colleghi, è emerso che l’operaio, su cui pende la pesante accuse di aver contagiato i suoi colleghi volontariamente, si recava a lavoro con sintomi forti, tanto da essere stato invitato a tornare casa, per non mettere a repentaglio la salute degli altri.

Rifiutando di rimanere a casa, il 40 enne, dunque, si recava ogni giorno a lavoro. Con l’aggravamento dei sintomi, ha però deciso di sottoporsi a tampone molecolare. Senza attenersi al protocollo, in attesa di ricevere l’esito, che avrebbe dimostrato la sua positività o meno al Coronavirus, oltre a recarsi sul posto di lavoro, si sarebbe recato in palestra.

L’operaio, che sarebbe dovuto restare in isolamento fino al risultato del test, n giorno si è presentato a lavoro e, forse in preda a deliri di febbre, di fronte all’ennesimo invito dei colleghi e all’ordine del direttore di tornare a casa, ha iniziato a camminare per i corridoi dello stabilimento con la mascherina abbassata.

Tossendo forte, avrebbe detto: “Vi contagerò tutti con il Covid”. La conferma che proprio di Coronavirus si trattava è arrivata il giorno stesso, dal centro medico in cui si era sottoposto a tampone. Il bilancio complessivo di questa assurda storia è stato di 22 contagiati, 8 direttamente a lavoro e 14 indirettamente. In dettaglio, 5 dipendenti positivi hanno trasmesso il virus a diversi parenti, tra cui tre bambini di appena un anno. 3 sono state le persone infettate nella palestra frequentata dall’uomo che, a loro volta, hanno trasmesso il Covid alle persone loro vicine.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia davvero incredibile. Mi auguro che questo folle operaio venga punito sia penalmente che con provvedimenti attuati dalla stessa azienda. Non sta a me, non essendo giudice, stabilire quali pene attribuirgli ma, di sicuro, con il suo comportamento, ha messo a repentaglio la vita di molta gente e il bilancio delle vittime non è stato certo da poco.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!