Iscriviti

Spagna: l’avversario sviene in campo. Cristian, a 12 anni, gli salva la vita

Durante una partita di calcetto in Spagna il compagno di squadra viene colto da un malore. Cristian, a soli 12 anni, gli salva la vita con un gesto eroico

Esteri
Pubblicato il 28 gennaio 2019, alle ore 11:54

Mi piace
2
0
Spagna: l’avversario sviene in campo. Cristian, a 12 anni, gli salva la vita

Avere 12 anni non ti impedisce di diventare un piccolo eroe e di fare la differenza nella vita di qualcuno. E’ quello che è successo a Cristian Fernandez, un piccolo giocatore che stava disputando una partita insieme alla sua squadra ma che non avrebbe mai potuto immaginare quello che sarebbe successo di lì a pochi minuti.

Durante la partita, infatti, uno dei suoi avversari perde i sensi e si accascia a terra. Cristian, nonostante la sua giovane età, non si è lasciato vincere dal panico ed è riuscito invece a mantenere i nervi saldi contrariamente ai suoi compagni di squadra.

Ha subito capito che c’era qualcosa che non andava per cui ha raggiunto l’avversario, lo ha girato su un fianco ed ha evitato che soffocasse estraendogli la lingua. Poco dopo sono arrivati i soccorsi e l’ambulanza e solo a quel punto il piccolo giocatore spagnolo ha dato libero sfogo a tutta la tensione scoppiando in un pianto liberatorio.

Fortunatamente le cose sono andate per il meglio, il piccolo Daniel Delgado, questo il nome del giocatore colto dal malore, è stato trasportato d’urgenza in ospedale dove le sue condizioni sono apparse da subito non gravi. Il piccolo, infatti, ha ripreso quasi subito conoscenza ed è stato tenuto in ospedale solo in via precauzionale.

Il gesto eroico del piccolo Cristian, però, ha colpito tutti ed ha letteralmente fatto il giro del paese. Grande ammirazione per lui da parte di tutti, in primis dal suo allenatore: “Tutti i ragazzi erano spaventati, Cristian invece è stato coraggioso e gli ha salvato la vita”. Un esempio che deve insegnare a tutti quanto il calcio possa essere uno sport di rivalità ma anche di grande solidarietà.

Grazie al piccolo grande gesto di Cristian, infatti, la vita del compagno è salva ma soprattutto ha dato una grandissima lezione di vita a tutti, non soltanto ai suoi compagni e coetanei ma anche a tutti gli appassionati di calcio in tutto il mondo che troppo spesso si lasciano trasportare dalla rivalità tra le squadre, che purtroppo delle volte porta a vere e proprie tragedie.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Agostino Giocondo

Agostino Giocondo - Non importa quanti anni hai...se sei un eroe trovi sempre il modo per dimostrarlo. Questo bambino ha reagito ad una situazione molto complessa in modo eccellente, dimostrando a tutti il suo valore. Tutti i bambini dovrebbero imparare a scuola, fin da piccoli, delle tecniche di primo soccorso che, come in questo caso, possono essere utili per salvare letteralmente la vita ad un'altra persona!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!