Iscriviti

Spagna, in Catalogna eliminato l’obbligo di Green Pass per bar e ristoranti

Lo hanno deciso le autorità catalane, che affermano come con la variante Omicron neanche le persone vaccinate sono al sicuro dal contagio. Il pass vaccinale nella comunità iberica serviva anche per entrare in bar, ristoranti e palestre.

Esteri
Pubblicato il 28 gennaio 2022, alle ore 20:01

Mi piace
0
0
Spagna, in Catalogna eliminato l’obbligo di Green Pass per bar e ristoranti

Ascolta questo articolo

Mentre nel nostro Paese si stringe sempre di più nei confronti delle persone non vaccinate contro il Covid, in altre parti del mondo pian piano cade l’obbligo di posedere il Green Pass per partecipare alle attività della vita sociali e di entrare nei locali pubblici, come bar, ristoranti e palestre. Dall’1 febbraio in Italia il pass si dovrà possedere anche per entrare alla Posta, al tabacchino o alla banca, attività per cui andrà bene possedere anche il Green Pass “base”, ovvero quello che si ottiene con un tampone negativo

In Catalogna, però, nella penisola iberica dunque, le autorità locali hanno deciso di abolire la misura del Green Pass. Secondo quanto dichiarato dal governo regionale, il pass sarebbe ineficcace nel contenere i contagi, in quanto con la variante Omicron in circolazione, ancora più contagiosa, “una parte significativa della popolazione è di nuovo a rischio contagio”.  Per questo motivo, alle luce dei risultati che arrivano anche dagli studi scientifici, la certificazione vaccinale lascerebbe il tempo che trova. 

Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Il Governo catalano ha pubblicato la decisione sulla Gazzetta Ufficiale. Nonostante i contagi nella regione iberica continuino ad essere considerevoli, le autorità hanno notato che gli ospedali non sono pieni come ci aspettasse e che la situazione è molto diversa dalle altre ondate pandemiche.

Anche l’intera Spagna in questo periodo sta facendo i conti con una impennata di nuovi casi, dovuti appunto alla quarta ondata che ha investito l’Europa. La situazione viene costantemente monitorata dalle autorità iberiche, che comunque, come in ogni parte del mondo, invitano le persone a vaccinarsi contro il Sars-CoV-2.

La Catalogna ha anche eliminato il limite di 10 persone per riunioni sociali. Rimangono chiusi comunque i locali notturni, lì dove cìè maggiore possibilità di assembramenti incontrollati e di contagio. Bisogna ricordare, questo per dovere di informazione, che il Green Pass in Spagna non è obbligatorio in tutte le zone del Paese. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come in diverse parti del mondo ormai si sta abbandonando anche l'idea di utilizzare un pass vaccinale per poter entrare in bar e ristoranti, o nei locali pubblici in generale, questo perchè in effetti i contagi stanno correndo indipendentemente dal vaccino, che rimane comunque l'arma fondamentale per difendersi dalle gravi conseguenze che il Covid può portare nelle persone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!