Iscriviti

Spagna: completato il nuovo tunnel che condurrà al recupero del piccolo Julien

E' stato completato il nuovo tunnel per cercare di salvare il bimbo spagnolo caduto in un pozzo a Malaga. Ora è solo questione di ore per recuperare il piccolo.

Esteri
Pubblicato il 24 gennaio 2019, alle ore 19:06

Mi piace
10
0
Spagna: completato il nuovo tunnel che condurrà al recupero del piccolo Julien

L’equipe di soccorritori impegnata nelle operazioni di recupero del bambino di 2 anni caduto 10 giorni fa nei pressi di Malaga, in Spagna, ha ultimato il tunnel parallelo a quello in cui si ritiene si trovi il piccolo. A questo punto basteranno poche ore per trovare Julien e metterlo in salvo, sperando che sia ancora vivo.

Il problema tecnico riscontrato mercoledì è stato quindi fortunatamente risolto. Sono iniziate le operazioni volte al rafforzamento delle pareti del tunnel verticale parallelo al pozzo dove si trova il bambino. Le travi in acciaio serviranno per evitare frane e smottamenti del terreno. Un problema tecnico verificato il giorno prima ha rallentato tutte le operazioni di soccorso.

Il nuovo tunnel

A causa di una conformazione del terreno, sono stati rimossi e sostituiti tutti i tubi che erano già stati installati. Si attende di giungere all’ultima fase di questa complicata procedura, ossia realizzare un tunnel orizzontale capace di collegare il tunnel parallelo al pozzo e il pozzo stesso, in modo da dare ai soccorritori la possibilità di recuperare il piccolino.

I soccorritori scenderanno in coppia all’interno di una capsula progettata per il salvataggio. Nell’ipotesi in cui ci si trovasse davanti a terreni rocciosi molto duri da rompere è già pronta anche una squadra di specialisti nel settore. Tutta l’operazione è coordinata con l’ausilio costante dei vigili del fuoco che forniranno supporto logistico correlato alla ventilazione e alla sicurezza dell’intera procedura.

La zona è anche supportata dalla Guardia Civile, l’Emergency Health Company 061 e l’Emergency Coordination 112 Andalusia. Queste sono ore molto intense e nello stesso delicate per i soccorritori perchè sono consapevoli del fatto che è sufficiente che qualcosa vada storto per invalidare tutti gli sforzi compiuti fino a quel momento.

Questa tragedia che ha colpito da quasi due settimane la Spagna sta tenendo col fiato sospeso anche l’Italia, probabilmente perchè un episodio simile accadde nei pressi di Roma nel lontano 1981 e che vide protagonista anche in quel caso un bambino di soli anni Alfredino Rampi che purtroppo non riuscì a sopravvivere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Tutta la Spagna e l'Italia e forse tutta Europa è col fiato sospeso per la triste vicenda che vede protagonista questo bimbo di soli due anni. Si spera che i soccorritori possano trovare ancora vivo il piccolo e che questa brutta vicenda si chiusa con un epilogo positivo. Tutti supportano Julien.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!