Iscriviti

Sofia ha solo 7 anni ma spiega a tutti perché “la Sindrome di Down non fa paura”

Sofia ha la sindrome di Down ma sta dimostrando a tutti che non è qualcosa di cui aver paura. "Io posso fare tutto quello che voglio" dice ogni giorno e spinge tutti a seguire il suo esempio

Esteri
Pubblicato il 18 luglio 2017, alle ore 09:08

Mi piace
2
0

Ascolta questo articolo

La Sindrome di Down è senza alcun dubbio una delle condizioni cromosomiche più frequenti e conosciute e spesso si tratta di una malattia che “fa molta paura” ai genitori che scoprono che il figlio che stanno mettendo al mondo ne è affetto.

La protagonista di questo video, però, sicuramente saprà farvi cambiare idea. La piccola Sofia Sanchez ha sette anni ed un suo video, realizzato dalla donna che l’ha adottata e che ha letteralmente fatto il giro del mondo, vi dimostrerà quanto in realtà alcune patologie possono far paura soltanto sulla carta e quanto possono essere vissute in maniera molto tranquilla anche dai diretti interessati.

Sofia, infatti, ha la Sindrome di Down ma non è questo a rendere il suo passato e la sua storia triste. La piccola, infatti,  è stata abbandonata dai suoi genitori naturali subito dopo la nascita, probabilmente perché spaventati per ciò che la vita avrebbe potuto riservargli.

La piccola Sofia, però, ha avuto una seconda possibilità dal suo destino ed ha incontrato delle persone come Jennifer ed Hector che hanno deciso di adottarla subito. Sofia, infatti, è l’ultima di quattro figli, di cui uno affetto pure dalla sindrome di Down e che si chiama Joaquin.

Una scelta consapevole, quindi, quella fatta dalla mamma di Sofia che ogni anno, nel mese dedicato proprio alla sindrome di Down, cerca di divulgare quante più informazioni possibili ad amici e parenti riguardo questa malattia.

Quest’anno la donna ha deciso di lasciare spazio alla figlia e di darle la parola. Il video, che è diventato virale sui social, infatti, vede protagonista la piccola Sofia che risponde alle domande fatta dalla mamma.

La naturalezza con cui Sofia risponde in merito alla sua malattia, ciò che significhi per lei e da quanto faccia più o meno paura ha letteralmente conquistato tutti. Questa bambina, infatti, sprizza allegria e felicità da tutti i pori e non sembra assolutamente condizionata dalla sindrome di Down che per lei è soltanto “qualcosa che ha nel sangue e che va giù”.

Immagini a cui è impossibile resistere ma che hanno un grandissimo significato e che soprattutto ci faranno capire quanto in realtà la sindrome di Down possa essere qualcosa di assolutamente superabile, di gestibile e quanto questa non influenzi la felicità di chi ne è affetto e della sua stessa famiglia.

I genitori di Sofia, infatti, sono fieri e felici della loro famiglia e di aver adottato anche la piccola Sofia, che ogni giorno con la sua felicità e la sua voglia di vivere inonda le loro vite di gioia. La piccola, infatti, è molto attiva, ama cantare, ballare e recitare, non si fa problemi nel relazionarsi con gli altri. Il suo filmato è stata visualizzato da milioni di persone, segno che la sua gioia di vivere ha letteralmente conquistato tutti.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.