Iscriviti

Smog Project: torri giganti per ridurre l’inquinamento

Un progetto ambizioso per la tutela dell’ambiente e della salute proviene dallo Znera Space di Dubai: le alte torri sarebbero in grado di filtrare l’aria inquinata e purificarla.

Esteri
Pubblicato il 7 novembre 2019, alle ore 15:09

Mi piace
5
0
Smog Project: torri giganti per ridurre l’inquinamento

Le grandi torri che primeggiano nello skyline di Delhi sono parte di un progetto architettonico dello Znera Space di Dubai, finalizzato a contribuire alla protezione ambientale: “the Smog Project” si prospetta come piano ambizioso che l’anno scorso lo ha condotto alla selezione per il premio “World Architecture Festival”.

Alla base delle costruzioni sarebbero presenti degli afflussi che aspirerebbero l’aria inquinata e la veicolerebbero in cinque passaggi dedicati alla filtrazione, comprensivi di generatori di ioni negativi e plasma caricato elettrostaticamente: ciò la condurrebbe verso l’alto, prima del suo rilascio in atmosfera, tramite un filtro fotocatalizzatore per la sterilizzazione di batteri e virus.

Come affermato dai suoi progettisti, grazie ai bacini di infiltrazione dell’aria posti ad un’altezza pari a circa 100 metri, sarebbe possibile raggiungere ogni giorno una produzione maggiore di 353 milioni di piedi cubi di aria pulita, per un’area di 100 ettari.

L’alimentazione delle torri mirerebbe inoltre all’autosufficienza, grazie alla disposizione esagonale di celle solari ad idrogeno: uno degli ideatori del progetto, l’architetto Najmus Chowdhry, sarebbe in trattativa con la startup AirLabs di Copenaghen che, vista la sua qualificazione nell’ambito della tecnologia dell’aria pulita, potrebbe generare dei modelli di simulazione.

Il Direttore della Divisione Scienze della Terra e Cambiamenti Climatici dell’Energy and Resources Institute di Nuova Delhi, Sumit Sharma, considera il progetto lodevole, sottolineando l’importanza nell’associare anche particolare attenzione agli approcci focalizzati sulla mitigazione delle emissione alla fonte.

La città di Delhi è purtroppo una delle più inquinate al mondo, secondo le rilevazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, perciò la riduzione dello smog è una delle principali problematiche da fronteggiare: la combustione di biomassa, le emissioni industriali e dei trasporti sono solo alcune delle questioni che richiedono un sensibile intervento.

L’inquinamento atmosferico non avrebbe implicazioni solo a livello ambientale ma anche per la salute dei cittadini: secondo studi recenti, infatti, tre anni fa avrebbe causato 4.2 milioni di decessi, sarebbe correlabile a 3.2 milioni di nuovi casi annuali di diabete, compromettendo inoltre le capacità cognitive.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Trovo eccezionale il progetto dello Znera Space e mi auguro che possa essere realizzato quanto prima: la priorità della salvaguardia dell’ambiente e della salute è quanto mai di primaria importanza e tutto ciò che può essere fatto per contribuire a tali problematiche è senza dubbio un’ottima occasione per migliorare il nostro pianeta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!