Iscriviti

Si tuffa nel lago e viene attaccata da un coccodrillo: 28enne in gravissime condizioni

La 28enne Melissa Laurie è in gravissime condizioni dopo essersi tuffata, assieme alla gemella, nella laguna di Manidtepec per una nuotata. La ragazza è stata barbaramente aggredita da un coccodrillo.

Esteri
Pubblicato il 8 giugno 2021, alle ore 12:24

Mi piace
1
0
Si tuffa nel lago e viene attaccata da un coccodrillo: 28enne in gravissime condizioni

Una storia terribile quella che sto per raccontarvi, riguardante la 28enne Melissa Laurie che, mentre si trovava in vacanza in barca con la gemella Georgia, ha deciso di tuffarsi nella laguna di Manialtepec, un lago del Messico vicino a Puerto Escondido, Oaxaca, conosciuto per le sue spettacolari acque bioluminiscenti, incandescenti di notte, he offrono uno spettacolo naturale impareggiabile. 

Ma durante la sua nuotata è stata barbaramente assalita da un coccodrillo e trascinata nel fondo del lago. A salvarla proprio la sorella, con una lunga esperienza da subacquea, che ha liberato la ragazza dalle fauci del predatore. Mentre portava in salvo la gemella, il coccodrillo ha attaccato nuovamente Melissa ma Georgia è riuscita a respingerlo di nuovo e ad arrivare a riva.

Le condizioni di Melissa sono critiche

Probabilmente il predatore ha perforato un polmone della 28enne e i medici l’hanno sottoposta al coma farmacologico per la gravità delle sue condizioni. L’altra sorella, invece, ha riportato ferite profonde ma non così gravi da essere in pericolo di vita. Ora la famiglia, che si trova in Regno Unito, sta cercando il modo per poter raggiungere le figlie e riportarle a casa.

Il padre delle gemelle ha anche raccontato che le ragazze erano state rassicurate dalla guida turistica sul fatto che non ci fossero coccodrilli. Fortissima la preoccupazione di Sue Laurie del Berkshire, madre delle due 28enni, che ha dichiarato: “Melissa è viva ma non sappiamo se le sue ferite sono pericolose”.

 Le due giovani donne erano nel bel mezzo di un tour in giro per il mondo: avevano lasciato il Regno Unito a marzo e programmato di tornare a casa a novembre. Ovviamente nelle prossime ore ci potranno essere ulteriori sviluppi sullo stato di salute della giovane aggredita dal coccodrillo, sperando che, nella lotta tra la vita e morte, trionfi la vita. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un'aggressione improvvisa e una vita in pericolo. Per chi è credente come me, non ci resta che pregare in una ripresa della giovane che, in questo momento, sta lottando tra la vita e la morte per via delle sue profonde ferite. Speriamo bene! Un forte abbraccio ai genitori della povera Melissa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!