Iscriviti

Si taglia il pene e lo lancia dal finestrino durante la fuga dalla polizia: "Me lo hanno detto le voci"

Il 39enne americano Tyson Gilbert in fuga dalla polizia si è evirato ed ha lanciato il pene dal finestrino. "Le voci alla radio mi hanno detto che avrebbe salvato il mondo", avrebbe detto per spiegare il suo gesto.

Esteri
Pubblicato il 4 settembre 2021, alle ore 12:01

Mi piace
1
0
Si taglia il pene e lo lancia dal finestrino durante la fuga dalla polizia: "Me lo hanno detto le voci"

Un 39enne americano si è evirato durante una fuga in auto dalla polizia ed ha lanciato il pene dal finestrino, sostenendo che glielo avessero detto le voci alla radio perché così avrebbe “salvato il mondo”. La vicenda ha avuto inizio mercoledì quando Tyson Gilbert, un uomo di Cookeville nel Tennessee, si trovava fermo in auto sulla superstrada di Dowelltown.

Notando la Honda Accord semi parcheggiata che bloccava il traffico, il poliziotto di pattuglia Bobby Johnson si è avvicinato all’auto accendendo le luci, e Gilbert è partito a tutto fuoco sulla superstrada. “Quando ho parcheggiato dietro di lui ed ho acceso i lampeggianti, è partito e si è rifiutato di fermarsi, racconta l’agente.

Ha girato sulla strada Old Liberty e si è fermato. Ha aperto la portiera. Era nudo e ricoperto di sangue. Poi ha richiuso la portiera ed ha continuato a guidare“. Allertate dall’agente, diverse auto del dipartimento di polizia di Alexandria si sono unite all’inseguimento della Honda, che ha sconfinato fino a raggiungere diversa contea.

Nonostante la polizia avesse disseminato sul suo percorso spuntoni stradali per bucare i suoi pneumatici, l’uomo ha mantenuto il controllo dell’auto e proseguito con le ruote a terra, anche se ha dovuto rallentare. Grazie a questo i poliziotti sono riusciti a circondare la sua automobile in superstrada prima che raggiungesse la Intestatale

A questo punto gli agenti si sono resi conto che, durante la fuga, l’uomo si era tagliato il pene e lo aveva lanciato dal finestrino. “Me lo hanno detto le voci alla radio“, avrebbe raccontato Gilbert per spiegare il suo gesto, dicendo che secondo le voci così avrebbe salvato il mondo. Il 39enne è stato trasportato presso il Centro Medico della Università Vanderbilt per cure mediche dovute alla sua ferita auto inflitta. Gilbert è stato arrestato con tre capi di tentato furto di proprietà, servizi e resistenza all’arresto, e per lui è stata fissata una cauzione di 61mila dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Più che il carcere, qui mi sembra proprio che ci vorrebbe un ricovero presso un centro di salute mentale per un lungo periodo di trattamento psicologico e psichiatrico. Poi, seguito una valutazione a fine cura, potrebbe affrontare il processo. Così lo sbattono in galera per un paio di anni, e poi esce di nuovo in condizioni peggiori di prima, e chissà allora cosa potrà combinare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!